Gli elementi di un’architettura di servizi

Le Soa vedono la presenza di differenti ruoli (o figure) ed elementi: 1. Il service provider: permette l’accesso ai servizi, crea una descrizione dei servizi e la pubblica all’interno del registro tenuto dal service broker. 2. Il service requestor: è r …

Le Soa vedono la presenza di differenti ruoli (o figure) ed elementi:


1. Il service provider: permette l'accesso ai servizi, crea una descrizione dei servizi e la pubblica all'interno del registro tenuto dal service broker.


2. Il service requestor: è responsabile del “cerca e trova” del Ws più idoneo a risolvere una specifica esigenza, sulla base della descrizione che del servizio stesso viene fatta dal broker. Il requester è anche responsabile di collegare tra loro i diversi servizi messi a disposizione dal provider.


3. Il service broker: tiene un registro delle descrizioni dei servizi ed è responsabile di indirizzare il requestor al fornitore che meglio risponde alle sue necessità.


4. L'architettura di messaging: riguarda le interazioni esistenti tra i diversi messaggi scambiati tra le applicazioni.


5. L'architettura di implementazione: descrive le modalità con le quali i messaggi sono mappati all'interno di componenti fisici e oggetti, senza entrare nel merito delle modalità con le quali i messaggi sono scambiati tra le applicazioni.


6. Gli eventi: sono gli elementi fondanti delle Soa. Sono identificabili da una ricevuta, che attesta che un certo messaggio è stato scambiato tra due applicazioni, attraverso il message bus.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome