Gli effetti speciali di Adobe

Adobe, azienda leader nel settore della grafica professionale, ha presentato la release 4.0 di After Effects, il software per la creazione di animazioni ed effetti speciali molto diffuso anche nell’ambiente cinematografico e televisivo. Tra i film elab …

Adobe, azienda leader nel settore della grafica professionale, ha
presentato la release 4.0 di After Effects, il software per la creazione di
animazioni ed effetti speciali molto diffuso anche nell'ambiente
cinematografico e televisivo. Tra i film elaborati con questo prodotto
ricordiamo "Die Hard III" con Bruce Willis, e più precisamente la scena
girata nel Bronx in cui le scritte offensive nei confronti dei neri, per
questione di sicurezza, sono state aggiunte in fase di montaggio.
Questo prodotto consente da un lato l'elaborazione di filmati già esistent
i
e dall'altro la creazione di animazioni anche per Internet partendo da
materiali "statico" realizzato con altri tool Adobe. Tra le nuove
funzionalità offerte dalla release 4.0 segnaliamo la possibilità di
importare i livelli e gli effetti di un'immagine di Photoshop e di
utilizzare i tracciati di Illustrator e Photoshop come maschere di After
Effects.
Questa versione offre potenti funzioni di masking, una struttura a livelli
e nuovi effetti audio e video. Si possono ad esempio creare fino a 128
maschere per ogni livello animandole separatamente, e applicare effetti di
deformazione e simulazione.
Un'altra caratteristica importante è la possibilità di avere un'anteprim
a
in tempo reale sfruttando la Ram del computer di controllare quindi
istantaneamente il progetto senza dover attendere lunghe ore per il
rendering definitivo. In questo modo è possibile modificare un lavoro
secondo le richieste del e rivederlo istantaneamente. Poiché After Effects
4.0 si rivolge a due differenti tipologie di utenti, e più precisamente ai
professionisti dell'animazione grafica e ai "maghi" degli effetti speciali,
viene commercializzato in due versioni: quella Standard e quella Production
Bundle. La seconda pacchettizzazione offre tutte le funzioni della
Standard, ed in più nuovi effetti di deformazione (Bezier Warp, Mesh Warp
e
Reshape) e un potente set di comandi per la gestione dell'animazione.
Questa nuova release sarà disponibili in inglese per Mac e Windows agli
inizi di febbraio presso i tradizionali rivenditori Adobe.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome