Gli e-tailer nel mirino di Epson

Il vendor punta all’e-commerce con un nuovo programma per i rivenditori online che partirà in aprile

I consumatori hanno ormai preso confidenza con gli acquisti online, e la
comodità e la convenienza di comprare comodamente da casa superano sempre più i
timori di digitare su tastiera il codice della propria carta di credito. Un
trend che Epson sta tenendo sott'occhio e che ora vuole proporre in maniera
strutturata al proprio canale.



“Fino a oggi non avevamo un programma per le vendite online - spiega Mauro Bartoletti, channel manager di Epson Italia -, e gli
e-tailer venivano gestiti come qualsiasi altro dealer. Ora abbiamo pensato di
selezionare i rivenditori che vorranno vendere i nostri
prodotti via Web
, supportandoli con un apposito programma che sia, anche, a garanzia della loro correttezza nel trattamento dei dati del cliente. Quello delle vendite online è un fenomeno che, secondo gli analisti, cresce annualmente a ritmi del 60%. E che può dare molta visibilità agli operatori. I consumatori, infatti, tendono ormai a consultare Internet prima di effettuare un acquisto, per informarsi sulle caratteristiche del prodotto o per confrontarne i prezzi”.



Su queste considerazioni, Epson ha quindi deciso di
creare al suo interno un gruppo di lavoro che segua il nuovo
canale

, da reclutare tra i rivenditori che vendono esclusivamente o prevalentemente online. Escluso, quindi, il tradizionale canale certificato del vendor, per il quali le vendite online saranno solo un plus ad arricchimento del programma Epson Best Seller. Nuovi dealer, dunque, per i quali il programma, che prende il via in  aprile, deve ancora avere un nome ufficiale, che sarà deciso e comunicato nei prossimi giorni.
“Un programma che si basa principalmente sull'etica della vendita - riprende Bartoletti -. I dealer che parteciperanno all'iniziativa dovranno offrire garanzie su come verrà gestita la relazione con il cliente, sia sotto l'aspetto dei pagamenti, sia della tutela dei dati personali sia, ancora, del diritto di recesso”.



Per contro, Epson supporterà i rivenditori,
che non saranno valutati secondo indici quantitativi, ma qualitativi, con
account dedicati, e si farà carico dei contenuti e delle informazioni necessarie
per facilitare la vendita dei prodotti esposti nella vetrina online. Ma il
vendor prevede anche iniziative e strumenti di comarketing,
indirizzamento della domanda degli utenti che passano dal sito istituzionale
Epson, dove, per i partner più profittevoli è inoltre prevista un'area dedicata.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here