Gigabit in rame per le Pmi da Netgear

Netgear, la società di networking per le piccole e medie imprese e il Soho, nata recentemente da una costola di Nortel Networks, ha annunciato una nuova linea di prodotti che propone la migrazione verso backbone Gigabit agli utenti particolarmen …

Netgear, la società di networking per le piccole e medie imprese e il
Soho, nata recentemente da una costola di Nortel Networks, ha
annunciato una nuova linea di prodotti che propone la migrazione
verso backbone Gigabit agli utenti particolarmente sensibili ai costi.
Di fatto, le soluzioni GigaEthernet su rame sono state introdotte
dalla grande maggioranza degli attori presenti sul mercato, ma la
novità proposta da Netgear consiste nella possibiltà di realizzare
una rete Gigabit interamente in rame, senza dover affrontare, quindi,
gli alti costi della fibra ottica.
Il primo dei nuovi prodotti è stato siglato Fs518T: si tratta di uno
switch Fast Ehternet con uplink Gigabit, pensato per collegare una
rete di pc a un server o a un altro workgroup. Il dispositivo dispone
di 16 porte 10/100 auotsensigne edi 2 porte 100/1000, sempre
autosensing. Il prezzo negli usa è di 2.000 dollari.
Il modello Fs510T, invece, presenta una densità di sole 8 porte
10/100 più i soliti due uplink. Disponibile solo dopo l'estate,
questo costa 1.200 dolalri circa.
La famiglia di prodotti annunciati comprende anche lo switch Gigabit
Gs504T e l'adapter Ga620T. Il primo, come si intuisce dalla sigla,
presenta 4 porte Gigabit (compatibili Rj45 con cavo categoria 5) e
funge da aggregatore. E' già disponibile a 2.200 dollari. L'adapter
si installa in un server con bus PCI, per collegarlo alla rete a 1
Gbps attraverso il solito Rj45. Il prezzo Usa è di 465 dollari.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here