Getronics torna in nero

Il bilancio del fornitore di servizi It olandese rivede comparire l’utile, nonostante il fatturato sia calato. Merito delle ristrutturazioni.

25 febbraio 2004

Getronics ha chiuso l'anno fiscale registrando un profitto di 246 milioni di euro, tornando finalmente in nero dopo due anni di rosso: lo scorso anno chiuse il bilancio con una perdita di 409 milioni di euro.


La società di servizi It riesce nell'impresa nonostante abbia dovuto registrare un calo di fatturato di circa il 26% (si è attestato a 2,67 miliardi di euro).


Nel raggiungimento del risultato, quindi, sono state determinanti le azioni correttive portate dal management, in primis la cessione al fondo di investiment Nib Capital Private Equity, per 270 milioni di euro, della propria divisione profittevole Human Resource Solutions, dedita alla gestione del payroll.


Fondamentali anche le manovre sul debito, che hanno portato a una riduzione del 29% (sceso a 435 milioni di euro), nonostante nell'ottobre scorso la società abbia emesso bond convertibili per 100 milioni di euro, e le azioni di ristrutturazione, riguardanti le sussidiarie, gli investimenti e lo staff.


Gli azionisti del gruppo olandese hanno anche approvato l'emissione di 100 milioni di azioni a 2,4 euro l'una, per ottenere 240 milioni di euro di circolante.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here