Gdium, il netbook per la didattica

Lo metterà in commercio da settembre Emtec: avrà uno schermo da 10”, sarà privo di hard disk e utilizzerà un processore Stm. Le applicazioni (un centinaio in dotazione), i dati e il sistema operativo risiederanno sulla Gkey, una chiavetta Usb rimovibile

Il mondo della didattica è il target
principale del nuovo netbook Gdium che la francese Emtec, da sempre legata alle
soluzioni di storage, metterà in commercio nel nostro Paese a partire dal
prossimo settembre. Tuttavia, l’elevata
portabilità
(25 x 18,2 x 3,2
cm le dimensioni), il peso contenuto (poco superiore a 1 Kg.) e la consistente autonomia (il produttore assicura più di 4 ore con il collegamento wireless
attivo
) lo rendono un dispositivo appetibile da chiunque debba accedere a
Internet in mobilità per consultare la posta elettronica e navigare nel Web. “Ma può anche essere usato per giocare,
scambiare foto e video, scrivere e comunicare con i propri amici ovunque ci si
trovi
” precisa Roberto Guzzi, amministratore delegato di Dexxon Italia,
filiale italiana del Gruppo Dexxon Data Media, che distribuisce i prodotti
Emtec.

Rispetto agli altri netbook già in
commercio (o, per ora, soltanto annunciati), Gdium ha diverse caratteristiche
di distinzione. Anzitutto è privo di un
hard disk interno
, inteso sia come disco tradizionale sia come memoria
flash. “Il cuore del Gdium -
sottolinea Guzzi - è la Gkey, una chiavetta Usb
all’interno della quale risiedono il sistema operativo, le applicazioni e i dati
dell’utente. Senza la Gkey,
Gdium è una specie di scatola vuota. In più, la mancanza di una memoria fissa
rende sicuro l’uso del mini notebook da parte di chiunque senza il rischio di
lasciare dati e informazioni, che risiedono unicamente sulla Gkey personale
”.

Com’è ormai tradizione per i prodotti di
questo tipo, anche il Gdium impiega un
sistema operativo Linux
(derivato dalla distribuzione Mandriva) e ha in dotazione
un centinaio di applicazioni
, una cinquantina specifiche per la didattica e
le restanti open source indirizzate all’office automation, allo svago alla
sicurezza, alla navigazione in Internet e alla gestione della posta.

“A
differenza di quanto hanno fatto altre aziende
- afferma Guzzi - noi punteremo anzitutto su un modello con schermo a 10”, che riteniamo essere
quello vincente
. Avremo anche un 8”, ma servirà principalmente
per le azioni promozionali
”.

Gdium disporrà anche di 3 porte Usb, lettore SdHc, modulo wireless,
ingresso Ethernet, Webcam, uscita VGA, cuffie e microfono integrati
. Aspetto
assolutamente inedito è la presenza di un processore
realizzato da ST Microelectronics
e basato sulla struttura MIPS-64. “È proprio il limitato consumo di questo
processore che ci consente di avere un’autonomia di oltre quattro ore
”,
sostiene Guzzi.

Gdium sarà in commercio da settembre con schermo
da 10” e in
dotazione una Gkey da 8 Gbyte (379 euro)
o da 16 Gbyte (399 euro) nelle
colorazioni bianco perla, rosa tramonto
e nero abisso
. Da ottobre ci sarà anche il modello con schermo da 8” con prezzo a partire da 299 euro. La Gkey è già previsto che
evolva ed entro l’inizio del prossimo anno permetta anche di alloggiare una Sim
per consentire la connessione tramite 3G.

Parte essenziale dell’iniziativa Gdium è il portale Gayaplex, al quale potranno
accedere i possessori del netbook Emtec per consultare contenuti educativi e didattici, parte dei quali sarà sviluppata in
collaborazione con docenti universitari. Questo portale sarà disponibile da settembre
in versione francese e successivamente anche in italiano.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here