Galactica chiude

Dopo le controversie con Telecom per le politiche tariffarie legate al flat rate, l’assemblea straordinaria dei soci di Galactica ha decretato la messa in liquidazione dell’azienda

Fine della corsa per Galactica. Un'assemblea straordinaria dei soci ha
decretato la messa in liquidazione dello storico provider milanese che ha chiuso
la sua avventura dopo lo scontro con Telecom er la vicenda della flat rate.
L'Internet service provider milanese, che tra l'altro è stato il primo a firmare
l'offerta per l'Adsl di Telecom consentendo quindi al servizio dell'operatore
principale di decollare, aveva iniziato qualche mese fa a commercializzare un
servizio flat per il quale si pagava una cifra intorno alle cinquantamila lire
al mese, che consentiva di navigare normalmente (senza Isdn o Adsl) non pagando
gli scatti. In questo modo Galactica raggiunge e supera il numero di centomila
abbonati, ma suscita l'ira di Telecom che dopo qualche tempo comunica la fine
dell'esperimento. Seguono liti in tribunale ma alla fine è Telecom che si impone
e stacca la spina. Così in breve iniziano a diffondersi voci sulle difficoltà
del provider che qualche giorno fa aveva invitato i dealer ad astenersi "dal
raccogliere richieste di adesione della clientela a qualsivoglia offerta
commerciale di prodotti Galactica".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome