Home Digitale Fusione Nexi-SIA, nasce il big italiano del paytech

Fusione Nexi-SIA, nasce il big italiano del paytech

Nexi (ex-CartaSi) e SIA, società che fornisce i servizi tecnologici per le infrastrutture di pagamento, controllata da Cassa Depositi e Prestiti tramite la controllata CDP Equity, hanno sottoscritto un memorandum of understanding  per l’integrazione dei due gruppi da realizzarsi tramite la fusione per incorporazione di SIA in Nexi.

La società nascente dalla fusione  sarà una nuova paytech italiana di livello europeo, in grado di coprire l’intera catena del valore dei pagamenti digitali e di servire tutti i segmenti di mercato con la più completa ed innovativa gamma di soluzioni: dai servizi di accettazione dei pagamenti digitali per i grandi e i piccoli merchant, alle soluzioni per l’omnicanalità e l’ecommerce, dall’emissione e gestione delle carte di ogni tipologia alle app di pagamento mobile, dalle soluzioni per i pagamenti digitali B2B all’open banking, dalle soluzioni per il trasporto pubblico locale alle reti interbancarie ed ai servizi di clearing e trading per le principali istituzioni italiane e internazionali.

L’operazione porterà alla creazione di una società di livello europeo nel settore dei pagamenti digitali con ricavi aggregati pro-forma 2019 per 1,8 miliardi di euro e un EBITDA aggregato pro-forma pari a un miliardo di euro.

La nascente paytech potrà servire tutto l’ecosistema dei pagamenti digitali: dagli istituti bancari internazionali a quelli nazionali, dalle grandi aziende ai piccoli commercianti fino alla Pubblica Amministrazione.

Il nuovo gruppo sarà sempre più partner tecnologico di riferimento per tutto il mondo bancario e finanziario attraverso le sue collaborazioni con i principali operatori di sistema, come Bancomat, CBI e Borsa Italiana, per la quale in particolare fornisce ad MTS e Monte Titoli servizi per il trading e post- trading.

Sarà anche il maggior gruppo dell’Europa continentale per numero di merchant, numero di carte e per numero di transazioni acquiring e per numero di transazioni di pagamento cross-border, con circa 2 milioni di merchant, circa 120 milioni di carte e un numero complessivo di transazioni annue processate pari oltre 21 miliardi.

Il gruppo sarà format da circa 5,5 mila persone in 15 Paesi, di cui oltre 4 mila nel polo tutto italiano.

Tenuto conto delle sinergie attese, la nuova società beneficerà di ricavi aggregati pro-forma al 31 dicembre 2019 pari a 1,8 miliardi di euro, di un EBITDA aggregato pro-forma pari a 1 miliardo di euro e di Operating Cash Flow pari a 0,8 miliardi di euro.

Il nuovo gruppo sarà guidato dall’attuale Amministratore Delegato di Nexi, Paolo Bertoluzzo in qualità di Amministratore Delegato e Direttore Generale. L’attuale Amministratore Delegato di SIA, Nicola Cordone, condurrà fino al closing le attività inerenti la gestione ordinaria della società, supportando i collaboratori e gli azionisti, per poi intraprendere nuove sfide professionali.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php