Full Moon nel cielo di Sun

Agli inizi del mese prossimo, Sun Microsystems rilascerà la sua tanto attesa tecnologia di clustering Full Moon (che ha visto la luce, per la prima volta, nel 1997) e il Sun Management Center 3.0. Con la nuova tecnologia, Sun intende lanciare un …

Agli inizi del mese prossimo, Sun Microsystems
rilascerà la sua tanto attesa tecnologia di clustering
Full Moon (che ha visto la luce, per la prima volta,
nel 1997) e il Sun Management Center 3.0. Con la nuova
tecnologia, Sun intende lanciare un nuovo concetto nel
clustering, che estenda gli attuali benefit di
scalabilità e affidabilità verso la gestione delle
capacità. Secondo un portavoce della società, infatti,
"i clienti vogliono gestire il servizio, non i server"
. Lo stesso responsabile ha aggiunto che il marketing
di Sun sta spingendo molto per la nuova piattaforma,
sviluppata come parte del progetto Genesys. Full Moon
permetterà di accoppiare immagini multiple di Solaris,
tra sistemi multipli e di poter far cooperare queste
risorse. La prossima generazione di clustering, un
file system clustered, permetterà a Solaris di
integrare assieme, in modo concreto, sistemi multipli
in un singolo sistema accoppiato, accrescendo
ampiamente i benefit di scalabilità e failover della
tecnologia. La tecnologia Full Moon e il Management
Center sono stati progettati per il recente rilascio
del sistema operativo Solaris 8 e per i prossimi
server basati su UltraSparc III. I server Sun
Enterprise 10000, che si basano attualmente
sull'architettura UltraSparc II, sono piattaforme Unix
di riferimento per server Internet.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here