Fujitsu crede nel Pinguino

Fujitsu Siemens conferma il suo impegno nei confronti di Linux e aiuta a contenere i costi delle installazioni mySap dimensionando sulla piattaforma in questione di suoi server FlexFrame.

13 febbraio 2003 Fujitsu Siemens Computers ha presentato un nuovo sistema server basato su Linux e progettato per l'ambiente Sap Ag mySap. Con questa offerta, Fujitsu Siemens ritiene di poter ridurre i costi operativi delle installazioni Sap fino a un massimo del 60%. La joint venture nippo-tedesca, che ha la sua sede europea ad Amsterdam, ha dimensionato i nuovi server FlexFrame per mySap con la collaborazione della softwarehouse di Walldorf e dello specialista in sistemi di archiviazione Nas Network Appliance. Il coinvolgimento di Sap in prima persona è stato, secondo il chief technology officer Fujitsu Siemens, Joseph Reger, cruciale ai fini della realizzazione di una architettura equilibrata, in grado di ridurre i costi complessivi di chi deve amministrare la suite gestionale mySap. La chiave per arrivare a un significativo risparmio sugli approcci tradizionali è la virtualizzazione. "Tutti i servizi normalmente disponibili attraverso l'ambiente Sap - spiega Reger - vengono virtualizzati. In questo modo, non è più necessario attivare un server fisico specifico, ma una molteplicità di server virtuali su una singola macchina". Un ulteriore risparmio deriva dalla possibilità di gestire le virtualizzazione con una singola “instance” Linux residente sul filer Network Appliance. Il sistema operativo open source, in questo caso, non serve solo a ridurre i costi, ma è anche indispensabile per effettuare, grazie all'utilità Netboot, il boot di tutto l'hardware del sistema a partire da una singola immagine del sistema operativo. “È la prima volta - prosegue Reger - che una configurazione di questo tipo viene rilasciata solo per Linux, che viene messo in una luce del tutto inedita, non solo come fattore di riduzione dei costi ma anche di innovazione". La configurazione esatta dei FlexFrame per mySap dipenderà dalle scelte del cliente, ma la versione base comprende il blade server Primergy Bx3000, un server a quattro e otto vie, i filer Network Appliance e, ovviamente, il software mySap. Il cliente può decidere di aggiungere al mix anche i server PrimePower Unix di Fujitsu Siemens.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here