Fsc rinnova lo storage

Fujitsu Siemens amplia l’offerta FibreCat e aggiunge moduli software per la replica.

19 febbraio 2004

Fujitsu Siemens Computers ha rinnovato la propria offerta di sistemi di storage networking. La gamma di prodotti FibreCat Cx (progettati da Emc) ora è in grado di supportare più utenti rispetto ai modelli precedenti con maggiore potenza e scalabilità.


Nei sistemi FibreCat Cx300, Cx500 e Cx700, infatti, sono stati rinnovati il software di replica, di backup e di recovery dei dati.


Il FibreCat Cx300 è un entry level per ambienti workgroup che vogliono funzionalità San sotto Unix (Solaris), Windows e Linux. Il Cx500 è stato pensato per applicazioni a livello dipartimentale, che richiedono maggiore capacità e prestazioni insieme alla replica dei dati in locale e in remoto. Il Cx700, invece, è stato ideato per applicazioni di tipo datacenter, supporta 8 porte back-end Fibre Channel con una scalabilità fino a 240 drive.


Tutti i modelli FibreCat Cx supportano i drive Fibre Channel da 73Gb a 15mila Rpm e possono combinarli con gli Ata.


Fsc ha anche annunciato due nuove funzionalità software di autoreplica. San Copy è stato migliorato per offrire funzioni di copia incrementale. Il software può essere utilizzato per trasferire informazioni fra sistemi Emc e non Emc.


Fsc ha introdotto anche un modulo di integrazione per la replica locale dei dati in ambienti Microsoft, SnapView Integration for Microsoft Exchange (Sime).

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here