Foxconn lascia l’Italia: chiamate in Olanda

Il produttore taiwanese di motherboard chiude gli uffici della Penisola ma continua a seguire i dealer locali dall’headquarter europeo

Foxconn chiude la filiale italiana.
Una chiusura che non significa però un abbandono della Penisola da parte della soeità taiwanese. ”La nostra strategia in Europa non è cambiata - dichiara infattiKen Liu, Foxconn general manager per l'Europa, Middle East e Africa -, anche grazie al fatto che nel giro di pochi anni siamo riusciti ad attivare un adeguato canale di partner, in grado di seguire il nostro business, al punto che siamo tra i produttori di motrherboard che crescono più velocemente proprio sul mercato europeo. Tuttavia, qualche volta è necessaria qualche correzione dei nostri piani paneuropei, per poter fornire un miglior supporto ai nostri clienti in alcuni mercati locali”.
I dealer italiani saranno, quindi, ora supportati attraverso l'headquarter europeo, che ha sede in Olanda, che assicura assistenza per la vendita, marketing, strumenti finanziari e logistica.
”Molti più strumenti rispetto a quanto potesse offrire l'ufficio italiano - riprende Ken Liu -. E il messaggio che intendiamo dare ai clienti italiani è che Foxconn continua ad avere molte aspettative dal mercato italiano, che pensiamo di poter seguire addirittura meglio dall'Olanda che non localmente, e continuiamo a sviluppare il mercato e il canale dei reseller con adeguati programmi di supporto”.
L'ufficio italiano è stato aperto a giugno del 2004, e chiuso il 15 marzo 2007, scelta dolorosa, ma che il management europeo giustifica con la necessità di centralizzare alcuni costi di supporto ai dealer e rispondere in maniera più veloce alle esigenze dei clienti.
Nulla cambierà riguardo i distributori Foxconn in Italia, che sono Adder, e-Group, Gigabyte, Micromaint, Runner Computer, Si Computer e Cdc Point ”e rappresentano la linfa vitale per il nostro canale - riprende il manager - con cui vogliamo lavorare in maniera sempre più stretta, fornendogli tutto il supporto necessario. Oltre ai distributori, grande importanza diamo anche ai rapporti che abbiamo con alcuni importanti system integrator, come Cdc, Elettrodata, Intercomp e Hyundai, che potranno continuare ad avere le migliori politiche di prezzo e ancora maggiore supporto tecnico dai nostri esperti olandesi. Un'attenzione che non mancheremo di dare anche ai piccoli reseller italiani”.

I riferimenti della sede olandese sono:
Esp 131, 5633AA Eindhoven, The Netherlands

Cap: 5633AA
tel: +31.40.290.2250
mail: info@foxconnchannel.nl

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome