Forte flessione per il terzo trimestre di Samsung

Male l’area memory chip, decisamente meglio il comparto telefonia e prodotti di rete.

Il terzo trimestre dell'esercizio fiscale in corso si chiude con un meno 75% per la coreana Samsung, pesantemente colpita nel segmento dei memory chip, il cui prezzo sembra essere ormai pari alla metà del costo di produzione. Nei tre mesi in esame il fatturato è passato a 420 miliardi di won (pari a 323 miliardi di dollari) dai 1.700 miliardi del pari periodo dell'anno precedente, mentre l'utile operativo di un anno fa, pari a 300 miliardi di won, si è trasformato in una perdita di 420 miliardi di won.

La situazione non è certo più rosea per I diretti competitor dell'azienda, anzi. Samsung riesce a recuperare e a mantenere un certo livello di profittabilità grazie alla diversificazione dei propri business e all'andamento abbastanza positivo nell'area delle telecomunicazioni, che rappresentano un terzo del suo business.

La divisione telecomunicazioni, che commercializza telefoni mobili e apparati di networking, è riuscita a incrementare il proprio utile operativo del 20%, portandolo a 360 miliardi di won.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome