I formati nascosti di Anteprima

Chi legge Applicando sa che siamo fautori della “riscoperta” delle applicazioni di sistema contenute in macOS. Fanno molte più cose di quanto non sembri all’apparenza, sono gratuite come tutto il sistema operativo e possono evitarci di lanciare applicazioni più complesse e di acquistarne altre a pagamento. Tra le applicazioni da riscoprire per noi c’è anche Anteprima, molto spesso relegata al ruolo di semplice visualizzatore di immagini e file PDF.

Man mano che ci si muove nell’applicazione si scoprono anche le sue opzioni di modifica - anche se per i PDF attualmente c’è qualche problema - e nel caso delle immagini Anteprima può fare da ottimizzatore e anche da convertitore di formato.

I formati "nascosti" di Anteprima
I formati "nascosti" di Anteprima

Apple però ci ha messo il suo zampino in nome della semplificazione e nella parte di esportazione delle immagini - e in generale dei file - con il comando File > Esporta ha ridotto le opzioni disponibili. Non sembra davvero utile a tutti un’applicazione che esporta giusto in Jpeg, PDF, Tiff, PNG e poco più.

E infatti Anteprima può fare molto di più: il menu Formato nella impostazione standard si limita a elencare quelli che Apple considera i formati più comuni. Ma basta premere il tasto Alt prima di fare clic sul menu dei formati per ritrovarsi di colpo con tutta l’offerta dei 18 formati supportati.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome