Fondo Start Up, un nuovo sostegno per l’internazionalizzazione delle Pmi

Promosso dal Ministero dello Sviluppo economico in collaborazione con Simest, lo strumento prevede la partecipazione del Fondo al capitale di società costituite ad hoc con sede in Italia o in altro Paese Ue qualora si renda necessario per lo sviluppo del progetto.

E’ operativo il “Fondo
Start Up”
, il nuovo strumento di sostegno dedicato alle piccole e medie impese singole
o aggregate
e creato per favorire la fase di avvio (Start Up appunto) di
progetti di internazionalizzazione sui mercati extra Ue. Lo strumento,
che prevede uno stanziamento iniziale di 4
milioni di euro
, è promosso dal Ministrero
dello sviluppo economico
in collaborazione con Simest, (Società Italiana per
le Imprese all'Estero).

Sulla base dei criteri stabiliti dal Comitato di
Indirizzo e Controllo del Mse con delibera n.1/2012 l’intervento
del fondo consiste in una sottoscrizione di capitale, in caso
di NewCo o in una sottoscrizione di aumento di
capitale
, nel caso di NewCo costituita da non più di 18 mesi dalla
data di presentazione della domanda.

La partecipazione del fondo può avere una durata
compresa fra 2 e 4 anni, non può superare il 49%
del capitale sociale dell'azienda e, in ogni caso, il singolo investimento non
può avere importo superiore ai 200.000 euro.

Le imprese interessate possono presentare domanda
di partecipazione
a Simest Spa
– Dipartimento Valutazione Investimenti e Finanziamenti (www.simest.it), corredate da apposita
documentazione come riportato nella modulistica.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here