Fondi per le imprese del commercio, turismo e servizi

Il Fondo per l’innovazione tecnologica potrà essere operante anche per le imprese del commercio, del turismo e dei servizi

Con la finanziaria 2005, art. 1 commi 270 e 271, il Fondo per l’innovazione tecnologica potrà essere operante anche per le imprese del commercio, del turismo e dei servizi. Gli investimenti agevolati riguarderanno, tra l’altro: ricerca e progettazione per nuovi processi distributivi aziendali, accesso ai mercati elettronici, progettazione e realizzazione di nuove tecniche di vendita o offerta dei servizi, l’acquisizione di servizi di connessione a banda larga, l’acquisizione di sistemi informatici integrati per la realizzazione di impianti automatizzati per la movimentazione merci di magazzino, per l’allestimento degli ordini e per la distribuzione commerciale. Le modalità di concessione dei contributi dovranno essere stabilite con D.M. del Ministero delle attività produttive.
L. 30 dicembre 2004, n. 311, art. 1, commi 270 e 271

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome