Focus sul Raid per Adaptec

Adaptec, da tempo dominatore indiscusso sul mercato Scsi, di cui detiene, secondo quanto dichiarato da N=FCket Veral, direttore marketing per l’Europa, circa l’80%, mira sempre più a presentarsi come fornitrice di riferimento per quanto riguarda …

Adaptec, da tempo dominatore indiscusso sul mercato Scsi, di cui
detiene, secondo quanto dichiarato da N=FCket Veral, direttore
marketing per l'Europa, circa l'80%, mira sempre più a presentarsi
come fornitrice di riferimento per quanto riguarda la tecnologia
Raid. Dopo le acquisizioni dell'ultimo periodo e lo scorporo del
settore software, diventato una società indipendente,. Il costruttore
ha reso disponibile la tecnologia anche per i server di fascia bassa
che utilizzano interfaccie Udma/Ata. A riprova di questo ll progetto
"Raid Everywhere" che si propone di accelerare la diffusione della
tecnologia Raid nei server pc e nei pc di fascia alta, garantendo la
protezione dei dati critici e prestazioni più elevate. Il progetto si
concentra su tre aree principali: tecnologia, compatibilità e
supporto tecnico. Adaptec ha semplificato l'installazione con un
nuovo software di gestione e offre una buona assistenza tecnica.
Adaptec sta esplorando oggi nuove vie per favorire nel mercato
l'adozione della tecnologia Raid, offrendo una gamma di soluzioni per
educare il mercato sugli sviluppi e sulle applicazioni delle nuove
tecnologie.
In questo sfondo si colloca l'annuncio di tre nuove schede basate sul
chipset Scsi Trident II.
Questi dispositivi Raid prevedono espansione di capacità online,
inizializzazione in background e predictive caching. Queste schede
supportano, inoltre, i più diffusi sistemi operativi, tra cui Windows
95/98, Nt/2000, Linux, NetWare, Unix e altri. Le schede della gamma
Scsi Raid 2000S e 3000S hanno una garanzia di tre anni.
La prima scheda, Scsi Raid 2100S, di dimensioni compatte, è orientata
ai server entry-level e alle workstation ad alte prestazioni. Dispone
di 32 Mb di memoria cache Ecc Sdram Dimm (espandibili a 128 Mb);
garantisce, a un prezzo inferiore, la stessa tolleranza degli errori
delle schede Raid di fascia alta. Il prezzo del Kit completo è di un
milione 290mila lire.
La seconda scheda, Scsi Raid 2300S, ha due canali, è orientata ai
server di medio livello. Dispone di un microprocessore a 64 bit con
Battery Backup Module (Bbm) opzionale, di 32 Mb di memoria cache Ecc
Sdram Dimm (espandibili a 128 Mb). Il prezzo di questo kit è di
2milioni e 90mila lire.
La terza scheda, Scsi Raid 3400S, è la versione a 4 canali della
precente, la 2300S, ed è orientata, ovviamente, a server di fascia
più alta. Questa soluzione costa 2 milioni 900mila lire.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome