Focelda a caccia di cinesi per allargare l’offerta ADJ

Il distributore partenopeo punta all’espansione del mercato con nuovi cash and carry e commercio elettronico. Grandi progetti anche per il proprio brand ADJ, per il quale è partita un’affiliazione light

Cash and carry e commercio elettronico fanno bene a Focelda, distributore
partenopeo che, proprio grazie all'apertura di nuovi punti vendita all'ingrosso,
sta via via colonizzando il mercato del Centro-Sud della Penisola, con qualche
incursione nel Nord.
L'insegna è infatti visibile,
oltre che a Napoli, a Roma, Bari e a Firenze, mentre a Padova è presente in
società con Nasca, mentre la prossima apertura è prevista a Bologna.



“Il 2005 è stato un anno particolarmente importante per Focelda - dichiara Giovanni Palese, da gennaio direttore commerciale del distributore -, che ha determinato una svolta nella crescita della società. A partire dal fatturato, che è cresciuto del 30%, e delle varie iniziative messe in atto allo scopo di rendere più visibile la nostra presenza sul mercato, del Centro-Sud Italia, ma non solo. Innanzitutto la nostra strategia commerciale riguardo i cash & carry, da cui deriva tra il 70 e l'80% delle entrate, ha avuto, e continuerà ad avere, delle evoluzioni, con l'apertura di nuovi punti vendita anche nel corso di quest'anno”.




Cash and carry che Focelda utilizza anche come sedi per la formazione dei dealer, con calendari di training periodici, in collaborazione con i vendor che ha a listino. Una forma di incontro tra dealer e vendor che il distributore ripropone anche durante gli eventi come il Focelda Free Day, che si svolge due volte l'anno, con una formula che concilia esposizione, formazione e momenti ludici, o il Focelda Informatic News, che si tiene in ottobre.
E poi il commercio elettronico, con un sito nuovo di zecca.
“L'e-commerce è un altro degli obiettivi che ci siamo posti per l'anno in corso - riprende Palese -, che ci permetterà di facilitare l'acquisto da parte dei nostri dealer, e a portare a livello nazionale la nostra offerta. Il nostro sito è infatti stato completamente ristrutturato e potenziato, e ora i rivenditori possono comprare online e accedere a tutta una serie di servizi, dalle fatture, al track dell'ordine, fino alla configurazione delle macchine richieste”.



Ma le ambizioni vanno anche in direzione dello sviluppo del proprio brand, ADJ, con il quale Focelda marchia i propri pc e server, indirizzati sia a un pubblico consumer, sia alle Pmi, venduti attraverso una rete di ADJ Point, un'affiliazione leggera che coinvolge una cinquantina di rivenditori.
“L'affiliazione è partita alla fine dello scorso anno, e già ha avuto un buon numero di dealer interessati, che entro l'anno contiamo di raddoppiare - conclude Palese -. Per questi rivenditori stiamo vagliando produttori cinesi di periferiche e accessori, da marchiare ADJ, con l'obiettivo di allargare l'offerta col nostro brand e di consentire di ottenere maggiori margini ai nostri affiliati”.
Una linea di prodotti
che Focelda conta di vendere anche attraverso le Grandi superfici a livello
nazionale.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here