Flurry: sono Apple i device più attivati durante le festività

Flurry è una società che si occupa di mobile analytics e advertising e che è ora di proprietà di Oath. A sua volta Oath è una società sussidiaria di Verizon Communications che controlla, tra gli altri brand, Yahoo! e AOL. Flurry è dunque entrato a far parte dei servizi di Yahoo e Flurry Analytics è integrato nel Yahoo Developer Network.

Flurry Analytics, informa l’azienda, è usato da più di un milione di app. Il servizio raccoglie dati da più di due miliardi di device in tutto il mondo.

Per Flurry Analytics la palma del vincitore va ad Apple

Flurry Analytics ha pubblicato sul proprio blog il report “2017 Smartphone Holiday Season”. L’azienda ha cioè raccolto i dati su quali sono stati i device più attivati nel periodo festivo nel mondo. E quindi acquistati o regalati in questo periodo. Tra i dati a sua disposizione, Flurry ha preso in considerazione le attivazioni di smartphone e tablet. Il periodo di riferimento è la settimana precedente al Natale e la fine di Chanukah.

In maniera analoga allo scorso anno, il 44% delle nuove attivazioni di smartphone e tablet sono state di device Apple. La percentuale di attivazioni di dispositivi Samsung è in crescita rispetto al 2016, ma si ferma al secondo posto. Samsung totalizza il 26% nel 2017. Al 5% troviamo Huawei mentre al 3% ci sono quattro marchi: Xiaomi, Motorola, LG e Oppo.

Flurry AnalyticsSono interessanti i dati “esplosi” relativi alla “fetta” di Apple. Nonostante l’uscita di iPhone X e 8, i più ricercati dell’anno, non sono quelli nuovi i modelli più attivati. iPhone X sale sul podio ma solo in terza posizione. Si nota che i modelli precedenti di iPhone hanno ancora un buon seguito, a livello globale. Le prime due posizioni sono infatti occupate rispettivamente da iPhone 7 e iPhone 6. Fa la sua apparizione in classifica anche iPhone SE. Il costo fa evidentemente sentire il suo peso.

Ulteriori dettagli sul blog di Flurry.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here