Flash è per il triple play

Macromedia punta ai provider di servizi su banda larga con la propria piattaforma multimediale. Primo utente, Rosso Alice.

Dopo aver attechito con Flash presso gli operatori di telefonia mobile, Macromedia punta ai provider di telecomunicazioni a banda larga, con obiettivo triple play.


A loro la piattaforma Flash viene proposta come soluzione per sviluppare sistemi che uniscono voce, video e dati all’interno di un’interfaccia utente integrata e accessibile.


Il nuovo pbiettivo di Marcromedia, quindi, sono i provider di Tlc che puntano a offrire servizi di Web conferencing e Web collaboration, portali di comunicazione unificati e servizi di intrattenimento a banda larga. Già la nuova versione di Macromedia Breeze, soluzione per gestire meeting on-line, è stata appositamente progettata per gli operatori di Tlc e integrata dai fornitori di soluzioni di rete e da Oem.


Breeze rinforza le tecnologie VoIp e Video over Ip già implementate nella versione corrente di Flash Player per permettere le conferenze via Web senza lunghi tempi di download.


In collaborazione con Premiere Global Service, poi, Breeze offre un’interfaccia utente che controlla le funzioni di un'audioconferenza, come per esempio l’inizio di una chiamata, la sintonizzazione con i partecipanti, il controllo della funzione "mute" e permette di raggiungere le linee connesse alla chiamata.


Flash Communication Server e Macromedia Flex, invece, puntano a permettere ai provider di Tlc di sviluppare servizi di comunicazione personalizzati, inclusi voce, video e chat.


Da segnalare che Telecom ha utilizzato Flash Communication Server per alcune applicazioni di video chat di Rosso Alice.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here