Fitbit

Gli smartwatch Fitbit Ionic e Versa diventano ancora più intelligenti, grazie all'ultimo aggiornamento di FitbitOS. Quest’ultimo, è il sistema operativo che sottende al funzionamento degli smartwatch del marchio.

I miglioramenti e le nuove funzionalità introdotte, annuncia Fitbit, renderanno l’esperienza di visualizzazione ancora più personalizzabile. Tra le principali modifiche c’è una dashboard aggiornata, nuove modalità e nuove app. Alcune di queste nuove funzionalità sono però disponibili solo negli Stati Uniti.

La dashboard rinnovata rende immediatamente disponibili più dati e statistiche. Sono inoltre disponibili nuove app di health e fitness. In più, nelle modalità goal-based, è possibile impostare obiettivi e ottenere statistiche in tempo reale durante l’allenamento. Ciò, per più di 15 esercizi, tra cui corsa, ciclismo, yoga e nuoto.

Crescita a doppia cifra per il mercato wearable

Per quanto riguarda il mercato dei dispositivi indossabili, l’ultimo forecast di International Data Corporation dipinge un quadro roseo. IDC prevede che le spedizioni globali di dispositivi wearable raggiungeranno 125,3 milioni di unità nel 2018. Un dato in crescita dell’8,5% rispetto al 2017.

Questo forecast proviene dal Worldwide Quarterly Wearable Device Tracker di International Data Corporation. La crescente popolarità degli smartwatch e una maggiore diffusione di dispositivi indossabili nei mercati emergenti si combinano per produrre un CAGR quinquennale dell'11,0%. Con le spedizioni che IDC prevede salgano a 189,9 milioni di unità nel 2022.

Tra i sistemi operativi dei dispositivi intelligenti indossabili, WatchOS rimarrà in testa. Anche se la sua quota scenderà dal 44,4% nel 2018 al 35,8% nel 2022. Il secondo maggiore sistema operativo dovrebbe essere Android, con una quota del 22,4% nel 2022.

Android, sottolinea IDC, non deve essere confuso con WearOS. In quanto la piattaforma open source offre ai vendor l'opportunità di personalizzare l'esperienza dei wearable, creando differenziazione. Alle spalle di WatchOS e Android, WearOS acquisirà il 19,8% di share nel 2022, sempre secondo IDC.

Il resto del panorama degli smart wearable sarà composto da piattaforme e vendor minori. Benché IDC preveda che Samsung, Fitbit e Garmin si impongano con le loro piattaforme proprietarie.

I form factor più popolari

IDC prevede che gli orologi raggiungeranno 72,8 milioni di unità nel 2018 con gli smartwatch a rappresentare circa i due terzi del volume totale. Le spedizioni totali di orologi dovrebbero raggiungere 120,2 milioni entro il 2022 con un CAGR del 13,3%.

Oltre agli smartwatch, anche gli orologi ibridi e alcuni orologi basici per bambini continueranno a essere spediti in grandi volumi. Benché la crescita per questi tipi di dispositivi rimarrà relativamente piatta durante il periodo oggetto di forecast.

La crescita per la categoria wristband rimarrà in sordina, con uno 0,3% di CAGR dal 2018 al 2022. Tuttavia, questa categoria rappresenterà ancora il 24,7% del mercato totale fino al 2022, con un volume totale che raggiunge i 47 milioni.

Gli earwear, che rappresentano meno del 2% del mercato nel 2018, sono sulla buona strada per acquisire il 6,8% di share nel 2022. La crescita in questa categoria è in gran parte attribuibile alla scomparsa del tradizionale jack per cuffie sui moderni dispositivi. Inoltre, un numero crescente di vendor include il tracciamento biometrico nelle cuffie wireless, cosa che spingerà ulteriormente questa categoria.

Maggiori informazioni sono disponibili sul sito IDC, a questo link.

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche iscriviti alla newsletter gratuita.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome