Firefox rallenta

Secondo WebSideStory, il browser guadagna solo un punto in 5 mesi. E il tasso di abbandono di Explorer è meno marcato.

C'è un segnale di rallentamento nella crescita di Firefox.
Secondo i dati
pubblicati in questi giorni da WebSideStory, dal mese di aprile al mese di
settembre, il browser è passato da una quota del 6,75% al 7,86%.
Più
semplicemente, ciò significa che ha guadagnato poco più di un punto percentuale
in 5 mesi, laddove nel periodo precedente il tasso di crescita era attestato sul
punto percentuale al mese.
E l'obiettivo del 10% entro la fine dell'anno
sembra in questo momento più che mai lontano.
Secondo gli osservatori, sembra
essere terminata la fase dei cosiddetti early adopter, così come il tasso di
abbandono di Internet Explorer sembra sulla curva discendente.
In effetti,
per il browser di Microsoft nello stesso lasso di tempo si parla di una calo
dall'88,86 all'88,46%.
Il guadagno di Firefox, dunque, sembra doversi
attribuire per oltre il 50% a un'erosione di Opera e Safari, che sembrano
perdere consensi come soluzioni alternative.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here