Findomestic: gli italiani hanno più fiducia nel futuro

Indice in costante crescita anche se la situazione economica rimane difficile

Prosegue anche ad aprile la crescita della fiducia degli italiani.


Secondo l'Osservatorio mensile di Findomestic, infatti, il livello di soddisfazione per la situazione del Paese si mantiene ancora al livello più alto dall'inizio delle rilevazioni.


Il risparmio è stabile e la situazione italiana a 12 mesi è percepita con maggiore serenità.


Quasi al raddoppio le intenzioni d'acquisto a tre mesi di mobili  e sono in crescita quelle di beni come viaggi, vacanze, abbigliamento sportivo, attrezzature per il fai da te, Tv, Hi-Fi, video, computer.


Anche se non è il caso di farsi prendere da facile ottimismo, commenta l'Osservatorio, è un dato di fatto, tuttavia, che in Italia ci si senta più fiduciosi rispetto ai mesi precedenti.


Gli intervistati dotati di istruzione universitaria esprimono un voto di fiducia inferiore alla media, mentre il resto del campione continua ad avere un'opinione sempre più positiva della situazione del Paese.


Dal punto di vista geografico solo il nord Est ha registrato un calo della fiducia con una diminuzione dal 4,75 al 4,42. Il voto medio ha raggiunto il valore di 4,66: il dato più alto dall'ottobre 2007.


Gli intervistati prevedono stabilità per i prossimi 12 mesi e il dato è in miglioramento costante dall'autunno 2008. La previsione di risparmio su base annua è stabile: il 30,7 % del campione evidenzia un aumento del livello personale di risparmio.


E se si esaminano le intenzioni di acquisto a tre mesi relative al mese di aprile, il 46% degli intervistati dichiara di optare per i viaggi e le vacanze, probabilmente grazie alla buona stagione in arrivo. Il dato che è in crescita continua dal settembre 2008, in questo mese è tuttavia inferiore allo stesso mese del 2008 anche se di soli tre punti (49,2%).


Anche le intenzioni di acquisto di attrezzature e abbigliamento sportivo, anche complice l'arrivo della bella stagione, confermano il trend positivo passando dal 18,5 al 22,2%.


Prosegue il calo delle intenzioni di acquisto degli elettrodomestici in generale, così come per i cellulari che passano dal 10,2 di marzo all'8,7% in aprile.


In crescita invece le intenzioni di acquisto di TV HI-FI e video che passano dal 10,1 al 10,7% e di personal computer che salgono da 10,9 a 11,5%.


Sono in diminuzione le intenzioni di acquisto di veicoli. Nelle auto nuove, dopo il varo degli incentivi di febbraio che aveva fatto registrare un buon 7,3% d'intenzioni positive, la voglia di acquistare è calata progressivamente fino al 4,6% di aprile. Se osservano i progetti relativi alle auto usate si nota che si scendono dal 5,9 al 2,9. Continua invece l'andamento altalenante nelle intenzioni di acquisto di moto e scooter che negli ultimi tre mesi hanno registrato valori del 2,5, del 3,4 e del 2,4%.


Il dato più significativo di questo mese è l'aumento dell'intenzione di comperare mobili che passa dal 9,7 di marzo al 16,5% di aprile, quasi il doppio. Il valore di aprile è pari a quello di agosto 2008 ed è 2,2 punti in più rispetto quello dello stesso mese dell'anno precedente.


Stabili le intenzioni di acquistare una casa o un appartamento e di eseguire lavori di ristrutturazione.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here