Finanziamenti per conciliare tempi di vita e lavoro

Con la circolare in oggetto, sono dettati i chiarimenti operativi, ad integrazione della precedente circolare n. 1/07 del 26 gennaio 2007, necessari per presentare le domande di finanziamento di progetti per azioni positive per la flessibilità di orari …

Con la circolare in oggetto, sono dettati i chiarimenti operativi, ad integrazione della precedente circolare n. 1/07 del 26 gennaio 2007, necessari per presentare le domande di finanziamento di progetti per azioni positive per la flessibilità di orario, come stabilito dall'art. 9 della legge 8 marzo 2000, n. 53.
La circolare dovrebbe applicarsi alle domande da presentarsi relativamente a entrambe le scadenze annuali previste per il 2007 (11 giugno e 10 ottobre), per le quali si ritiene efficace il decreto interministeriale 13 aprile 2007, in corso di registrazione, nonché la precedente circolare 1/07.
Nell'attesa di provvedimenti che definiscano compiutamente la disciplina degli incentivi per la flessibilità d'orario, in seguito alle modifiche apportate dalla Legge finanziaria per il 2007 all'art. 9 della legge citata, il Dipartimento per le politiche della famiglia, presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri, con la circolare in oggetto, ha inteso assicurare per il 2007 la continuità dell'attività amministrativa di erogazione dei contributi.

Circolare 21 maggio 2007, n. 2/07, Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento per le politiche della famiglia, Struttura di missione

(per maggiori approfondimenti vedi Finanziamenti&Credito, Novecento media)

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here