Home Prodotti FileMaker Pro 6

FileMaker Pro 6

La sussidiaria di Apple ha reso pubblica l’imminente uscita di FileMaker Pro 6, importante e significativo aggiornamento per il diffusissimo database per Mac e Windows.

Le novità della versione sei sono orientate su tre principali direzioni:

– le capacità di import/export XML

– la possibilità di importare, acquisire e archiviare immagini

– il risparmio di tempo attraverso funzioni di batch, e altro.

La nuova, potente, gestione delle immagini consentirà, solo su Mac OS X, di importare rapidamente in un database un gran numero di immagini, semplicemente specificandone la cartella di origine. In più, le immagini potranno anche essere catturate direttamente da una fotocamera digitale connessa al Mac.

FileMaker Pro 6 sfrutta la funzione di Image Capture di Mac OS X, per semplificare la gestione di immagini di grandi dimensioni (e in numero notevole) che fotografi, grafici e sviluppatori multimediali devono quotidianamente affrontare.

E’ stata tenuta in gran considerazione, nel progettare questo aggiornamento, anche l’ottimizzazione della produttività.

FileMaker Pro 6 sarà distribuito con oltre 20 nuovi template che coprono tutte le esigenze: aziendali, per la casa, per la scuola, e così via. Nuove opzioni per le procedure automatizzate in batch, la personalizzazione delle finestre di dialogo, temi di layout migliorati e aumentati, e altre nuove funzionalità del genere consentiranno una netta velocizzazione del lavoro quotidiano sui database.

FileMaker XML CentralL’attenzione primaria per XML è testimoniata anche dal contemporaneo lancio delle pagine di supporto denominate FileMaker XML Central. In questa sezione del sito di Filemaker è possibile trovare documentazione, tutorial, template, esempi e tantissimo altro materiale utile per essere immediatamente produttivi con il linguaggio XML.

Ora, con la funzionalità nativa di import ed export XML, FileMaker Pro 6 sarà praticamente interfacciabile con qualsiasi tipo di sistema informativo o di pubblicazione. Questo è vero sia in output, sia in input. Per esempio sarà possibile popolare un database di FileMaker attraverso un flusso XML di un web service. Oppure, nella direzione inversa, foraggiare un sistema di pubblicazione su web o wireless a partire da un archivio FileMaker.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php