Fhoster mette ordine nel database con il cloud

Lo fa con servizi basati su Livebase per consolidare, gestire in sicurezza e condividere i dati aziendali.

Fhoster, azienda italiana specializzata nella realizzazione di soluzioni cloud su misura, ha annunciato un servizio per consolidare centralmente, gestire in sicurezza e condividere tutti i dati aziendali che sono normalmente dispersi su documenti e fogli elettronici non collegati fra loro.

Per risolvere il problema Fhoster ha costruito una serie di servizi che si appoggiano sulla piattaforma Livebase, che consente il consolidamento e la gestione dei dati e di assicurare al tempo stesso un allineamento con i sistemi centrali, con rispetto della governance It.

Livebase è disponibile in modalità PaaS (Platform as a Service) e consente di configurare soluzioni complete già pronte per la produzione, anche presso l'azienda o su infrastrutture cloud di terze parti, senza investimento iniziale e con la garanzia di un supporto continuo.

I servizi professionali offerti da Fhoster comprendono censimento, pulizia, consolidamento e migrazione dei dati dispersi a livello aziendale nei documenti e nei fogli elettronici, integrazione con i sistemi gestionali, configurazione delle politiche di accesso da parte degli utenti, manutenzione evolutiva del database e delle applicazioni risultanti, e implementazione di estensioni specifiche in base alle particolari esigenze dell'organizzazione.

Le applicazioni costruite su Livebase possono risolvere le esigenze delle aziende in diverse aree: procurement, gestione dei clienti, degli asset e delle risorse umane, compliance in materia di sicurezza del lavoro, privacy e qualità, e raccolta e condivisione di dati scientifici o di mercato.



In tutti quei casi in cui le aziende e le pubbliche amministrazioni vogliono condividere i dati con partner, fornitori o semplici cittadini, Livebase fornisce Api che consentono l'esportazione dei dati stessi nei formati standard per la fruizione via web, con una gamma ampia di strumenti facilmente accessibili, a cominciare dagli stessi fogli elettronici.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here