Fatturazione elettronica: europei in testa

In Europa, energia, telecomunicazioni, servizi finanziari, pubblica amministrazione e altri segmenti di mercato sono all’avanguardia nell’uso e l’applicazione degli strumenti di fatturazione elettronica. Lo afferma uno studio della società di ri …

In Europa, energia, telecomunicazioni, servizi finanziari, pubblica
amministrazione e altri segmenti di mercato sono all'avanguardia
nell'uso e l'applicazione degli strumenti di fatturazione
elettronica. Lo afferma uno studio della società di ricerche Killen e
associati, secondo cui in Europa viene spedito un terzo dei volumi
mondiali per fatture e rendiconti. Una quantità che da sola
giustifica economicamente l'interesse dei vari fornitori di
tecnologie informatiche. Lo stesso studio prevede che entro il 2005,
oltre il 70-80 percento delle fatture verrà scambiato in forma
elettronica. Il cosiddetto Ebpp (rendicontazione e pagamento
elettronico delle fatture) definisce le procedure che consentono di
trasmettere elettronicamente una fattura all'acquirente, che a sua
volta salda il conto attraverso un collegamento elettronico a un
istituto o un circuito finanziario. L'Europa sta adottando
rapidamente queste tecnologie, insieme alla presentazione elettronica
di saldi e rendiconto. L'analisi della Killen consiglia di utilizzare
il più possibile formati e sistemi standard, perché i formati
proprietari rendono assai più complessi gli eventuali processi di
conversione. Inoltre, nei settori retail quello che conta non è tanto
l'aspetto del pagamento quanto quello della presentazione delle
fatture, specie quando il conto viene visualizzato on line.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome