Home Prodotti Software Fatturazione elettronica e regime forfettario: l'offerta speciale di Fatture in Cloud

Fatturazione elettronica e regime forfettario: l’offerta speciale di Fatture in Cloud

La fatturazione elettronica non è più una novità per molte aziende, ma dall’obbligo erano finora esclusi i contribuenti in regime forfettario che nell’anno precedente hanno conseguito ricavi o percepito compensi superiori a 25.000 euro. Anche per questi ultimi, dal primo luglio sarà necessario adeguarsi. 

La fattura elettronica per i forfettari è un adeguamento alla normativa, dunque. Ma anche un’opportunità preziosa, per una categoria di contribuenti spesso meno avvezza di aziende di dimensioni superiori all’utilizzo di strumenti informatici.

Risolvere un problema con uno strumento semplice, intuitivo e oggi in offerta speciale.  Questa è la sfida raccolta, e vinta, da Fatture in Cloud, che dedica ai forfettari un’offerta speciale: la licenza ”Standard Forfettari”, con la fatturazione elettronica e tante funzionalità per gestire la propria Partita IVA, a soli 4 €/mese.

Fatture in Cloud, la fatturazione elettronica che semplifica la vita

Fatture in Cloud è il software nato dall’intuizione di Daniele Ratti, lanciato sul mercato nel gennaio 2014 e acquisito nel 2015 dal gruppo TeamSystem. Grazie a Fatture in Cloud, oltre 400.000 clienti dei più diversi settori economici possono gestire la propria fatturazione elettronica.

Giova sottolineare che, fra i clienti di Fatture in Cloud, molti sono i forfettari già attivi in modo semplice e intuitivo, anche senza avere particolari competenze informatiche o contabili.

Dicevamo che la semplicità e il cloud (come lascia intuire il nome del software) sono fra i punti di forza di Fatture in Cloud.
Tuttavia, Fatture in Cloud vuole offrire ben più della sola fatturazione elettronica, ai propri utenti: il software si differenzia dai propri concorrenti essendo, di fatto, uno strumento per la gestione completa di una partita IVA.
Infatti, con Fatture in Cloud, non solo è possibile inviare, ricevere e conservare fatture elettroniche, ma anche generare e inviare proforma e altri documenti, la prima nota, lo scadenzario, il collegamento con il commercialista, l’analisi dell’andamento dell’attività tramite report e grafici, e altro ancora. Insomma, un software davvero completo.

Le funzionalità in dettaglio

Prima di tutto, vi parliamo del prezzo: Fatture in Cloud dà la possibilità ai forfettari di acquistare a soli 4€/mese la licenza “Standard Forfettari”.

Le funzionalità, già accennate in precedenza, sono davvero molteplici.

Prima di tutto ovviamente la fatturazione elettronica da e verso PA, B2B e B2C. Questa componente è completa di tutto. Generazione della fattura, firma digitale, invio al SdI, ricezione nel software e conservazione digitale per i 10 anni obbligatori per legge. Insomma, tutto quanto serve alla gestione della fattura in formato elettronico.
Fatture in Cloud, però, può fare molto di più, ad esempio grazie al POS digitale integrato.

Grazie all’integrazione con TS Pay, la piattaforma dei servizi di incasso e pagamento digitali erogati da TeamSystem Payments, gli utenti possono contare su POS digitale integrato in Fatture in Cloud. Questo permette loro di ricevere pagamenti tramite carta di credito/debito o addebito su conto corrente.

Non si tratta di una funzione di secondaria importanza. Infatti, ricordiamo che la mancata accettazione di un pagamento elettronico comporta una sanzione amministrativa pecuniaria di 30 euro + il 4% del valore della transazione. L’integrazione tra Fatture in Cloud e TS Pay è compresa in tutte le licenze di Fatture in Cloud e non richiede l’acquisto di terminali POS, né costi fissi o canoni mensili.

Inoltre, a breve verranno introdotti il calcolo della tassazione e il monitoraggio del raggiungimento del limite di ricavi/compensi. Ricordiamo che, per la permanenza nel regime forfettario, deve rimanere entro i 65.000 euro annui.

Ne abbiamo parlato, Fatture in Cloud sa essere un gestionale adeguato alle necessità dei clienti cui si rivolge. Ad esempio con le funzioni più richieste nella gestione di una attività, come i preventivi, i rapportini di intervento, la prima nota, e le pratiche app per iOS, Android e Appgallery.

Per favorire la gestione contabile, gli utenti di Fatture in Cloud possono condividere il proprio account con il commercialista, che può in questo modo scaricare le fatture, caricare gli F24 e controllare gli altri adempimenti. Anche in questo caso, un problema (adeguarsi a un obbligo di legge) diventa una grande opportunità di migliorare la gestione del proprio business.

fatture in cloud

Fatture in Cloud, quando semplicità ed efficienza possono essere sinonimi

Volendo riassumere, potremmo dire che Fatture in Cloud non è solo fatturazione elettronica, ma anche l’insieme armonico di altre funzionalità che aiutano il forfettario nella gestione della sua partita IVA. Nonostante la sua completezza, Fatture in Cloud si mantiene semplice e alla portata di tutti, anche delle Partite IVA più piccole.

Scopri tutti i dettagli dell’offerta di Fatture in Cloud per il regime forfettario, prova Fatture in Cloud gratis e senza impegno e acquista la licenza ”Standard Forfettari” a soli 4 €/mese

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php