Home Mercato Fastweb in crescita per il settimo anno consecutivo

Fastweb in crescita per il settimo anno consecutivo

Con l’acquisizione di 110.000 mila nuovi clienti per i servizi di accesso a banda larga, pari a un aumento del 4% rispetto all’anno precedente, la base clienti di Fastweb a fine dicembre era di 2.747.000 unità, mentre i ricavi si sono attestati a quota 2.304 milioni di euro, anche qui in aumento del 4% rispetto al 2019.

In questo modo, come riporta una nota della società, Fastweb consegue il settimo anno consecutivo di crescita.

Cresce anche l’Ebitda, che raggiunge quota 784 milioni di euro, con un aumento del 5% rispetto al 2019 mentre l’EbitdaA inclusivo dei costi di locazione (EbitdaaL) si attesta a 732 milioni di euro, confermando la crescita del 5%.

Evoluzione positiva anche del FCF Proxy (calcolato come EbitdaaL – Capex) che si attesta a 145 milioni di euro (al netto di partite straordinarie), con un incremento del 44% rispetto al 2019, segnalando un netto miglioramento nella capacità di generazione di cassa.

Sul versante industriale Fastweb continua nel suo percorso verso un approccio da OTT infrastrutturato, con l’obiettivo di dare entro il 2025 una connettività Gigabit globale, facendo leva su una combinazione di reti proprietarie e tecnologie di nuova generazione, al contempo sviluppando un approccio sempre più over the top in termini di immediatezza, semplicità ed efficacia.

Nel 2020 Fastweb ha investito 587 milioni di euro (al netto delle operazioni di acquisizione di 7Layers e Cutaway), ossia il 25% dei ricavi, prioritariamente sullo sviluppo di infrastrutture di rete di nuova generazione sia fisse che mobili.

In particolare gli investimenti si sono concentrati sul piano NeXXt Generation 2025 annunciato in dicembre: lo sviluppo del servizio mobile 5G (ora disponibile a Milano, Bologna, Roma e Napoli e che si estenderà anche al resto del territorio nazionale), il roll out progressivo della rete UltraFWA che oggi raggiunge 50 città e che a regime coprirà 12 milioni di case nelle aree grigie e bianche del paese e il potenziamento del servizio in fibra (FTTH) con l’incremento della velocità da 1 Gbps a 2.5 Gbps.

I servizi di connettività a banda ultralarga a fine dicembre contavano 2.011.000 clienti (+18% rispetto a dicembre 2019), di cui il 73% dei clienti su una connessione con performance fino a 1 Gigabit.

Aumento per il segmento mobile con 1.961.000 SIM attive a fine dicembre, in crescita del 12% rispetto al 2019.

I clienti convergenti, che adottano servizi mobili e fissi sono il 34% della customer base di Fastweb.

La Business Unit Enterprise ha fatto ricavi per 907 milioni di euro (+5% rispetto al 2019).

La divisione Wholesale ha realizzato ricavi per 264 milioni di euro, in crescita del +5% rispetto al 2019. Ad altri operatori nazionali a fine 2020 sono state fornite 158.000 linee a banda ultralarga, in aumento del 35% rispetto all’anno precedente.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php