Home Aziende F5 F5 sceglie un nuovo CISO: Samir Sherif succede a Gail Coury

F5 sceglie un nuovo CISO: Samir Sherif succede a Gail Coury

F5  ha annunciato oggi la nomina di Samir Sherif a Senior Vice President e Chief Information Security Officer (CISO).

In questo nuovo incarico, Sherif sarà alla guida della strategia aziendale in materia di cybersecurity e della promozione di una cultura della sicurezza all’interno di F5. Il suo obiettivo è potenziare le capacità di sicurezza e la resilienza dell’azienda, sovrintendere agli standard e ai programmi di cybersecurity relativi ai prodotti e ai servizi di F5, e dimostrare ai clienti e all’intero settore il valore delle soluzioni di sicurezza della società.

In qualità di esperto CISO e specialista in sicurezza delle applicazioni, l’arrivo di Sherif rappresenta un importante ingresso nel leadership team di F5. Il suo precedente incarico di CISO presso Absolute Software e Imperva, unito a una lunga carriera presso Citigroup che si è conclusa con il ruolo di Global Head of Application Security, hanno permesso a Sherif di sviluppare una solida esperienza nel guidare organizzazioni di tutto il mondo attraverso il complesso panorama attuale della sicurezza, della resilienza e della compliance.

Tom Fountain, EVP, Global Services e Chief Strategy Officer di F5
Tom Fountain, EVP, Global Services e Chief Strategy Officer di F5

“La nomina di Samir è il risultato dell’impegno incrollabile di F5 nel garantire che il più alto livello di sicurezza sia integrato in ogni aspetto dei nostri processi operativi e delle nostre offerte di prodotti”, ha dichiarato Tom Fountain, EVP, Global Services e Chief Strategy Officer di F5. “La sua esperienza e leadership nel campo della sicurezza delle applicazioni contribuiranno a potenziare le nostre iniziative di sicurezza aziendale e a preservare le esperienze digitali dei nostri clienti”.

L’ingresso di Sherif sottolinea il solido impegno di F5 nella sicurezza in un momento in cui le applicazioni costituiscono il cuore delle esperienze digitali. Le applicazioni sono divenute centrali nella nostra vita: la loro sicurezza genera valore e potenziale, e proteggerle è un compito essenziale e sempre più arduo. Le app di oggi sono costruite su architetture multiple, distribuite su vari ambienti cloud e connesse attraverso un numero incredibilmente crescente di API. Questa complessità richiede maggiori competenze e risorse per essere gestita, esponendo sempre di più punti di vulnerabilità sfruttabili dagli attacchi di criminali informatici

La missione di F5 è offrire un approccio semplice ed efficiente per proteggere, scalare, ottimizzare e gestire tutte le applicazioni e le API, indipendentemente da dove sono distribuite, in modo che le aziende possano prosperare in un mondo multi-cloud.

“Nel mio ruolo di Chief Information Security Officer di F5, ho l’obiettivo di capitalizzare la nostra posizione di leadership nella sicurezza delle applicazioni multi-cloud per potenziare ulteriormente le nostre iniziative di cybersecurity aziendale”, ha dichiarato Sherif. “Attraverso un costante miglioramento della nostra cultura e degli standard di sicurezza, e dimostrando il valore intrinseco delle nostre tecnologie, miriamo a offrire ai nostri clienti la possibilità di costruire un mondo digitale migliore e più sicuro. Sono entusiasta di proseguire l’impegno di F5 nel garantire che la sicurezza sia il fondamento della nostra offerta”.

Sherif succede a Gail Coury, che concluderà la sua carriera lavorativa il 1° marzo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

Iscriviti alla newsletter

css.php