Extreme, un nuovo Summit

Rilasciato lo switch edge Summit 300-24, insieme a funzionalità di convergenza per l’architettura di accesso unificato.

Extreme Networks ha esteso la propria Unified Access Architecture (Uaa) con funzionalità di convergenza e un edge switch, il Summit 300-24, un dispositivo Layer 3 compatibile PoE (Power over Ethernet).


Extreme Networks ha esteso il supporto della telefonia Ip su Wlan adottando i protocolli Svp (SpectraLink Voice Priority) e Iapp (Inter-Access Point Protocol) all'interno dei propri switch Summit e Alpine e negli access point Altitude.


I due protocolli supportano la qualità della voce e le capacità di roaming richieste dagli ambienti enterprise. Anche la convergenza è stata migliorata con funzioni per la gestione delle policy comprendenti parametri QoS (Quality of Service) end-to-end e per prioritizzare le applicazioni e opzioni di autenticazione omogenee per ogni utente e dispositivo.


Il Summit 300-24 supporta applicazioni cablate o wireless con 24 porte ed è compatibile con la specifica 802.3af che prevede l'erogazione di una potenza massima di 15,4W su ciascuna porta. Per reti ad alta disponibilità è rilasciato, in opzione, un alimentatore ridondante.


Lo switch supporta anche la funzionalità Eaps (Ethernet Automatic Protection Switching) che garantisce un tempo di recovery dei servizi inferiore ai 50 millisecondi nell'eventualità di interruzione o guasto delle connessioni fisiche della rete.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here