Esprinet: on line da 10 anni

Il distributore festeggia il decimo compleanno del proprio sito Web con un regalo ai propri dealer: una settimana di promozioni speciali

“Era il 1996 quando, ancora come Celo, inauguravamo il nostro sito Web, in occasione dello Smau di quell'anno. Con una linea che in Fiera era di 9.600 Kb. Eppure l'idea è piaciuta da subito ai dealer che passavano dal nostro stand, e da lì abbiamo preso il coraggio di continuare su quella strada”.
Ricorda volentieri la “preistoria” del proprio sito Internet Matteo Restelli, country manager di Esprinet Italia, conscio che l'essere stati pionieri, all'epoca, nell'utilizzo del Web per la gestione degli ordinativi dei propri clienti, ha pagato nel tempo. E si compiace che la propria azienda abbia, in qualche modo, contribuito a fare cultura e generato una nuova maniera di fare business.
Di strada ne è stata fatta tanta, e dieci anni rappresentano davvero un'evoluzione da dinosauri secondo le nuove tempistiche dettate da Internet.
A oggi il percorso è completato?
“Non si può mai pensare che un sito sia arrivato ad essere completo - specifica Restelli -. Ci saranno sempre nuovi servizi, nuovi tools, nuove idee che renderanno continua l'evoluzione di questo strumento. Perché un sito Web che non si rinnova è destinato a morire”.
Intanto, mentre il percorso evolve, i risultati sono diventati più che concreti: “Nel 2005 abbiamo avuto oltre 550 milioni e mezzo di page views, con 11.329.730 accessi al sito, per un totale di 800.685.098 euro di ordinato a valore, e un numero di ordini a volume che sfiora gli 859mila dettaglia Gabriele Cunio, Web & Datawarehouse e Web marketing manager. Praticamente il “regista” del team di 12 persone che gestisce il portale del distributore.
“Numeri impensabili con il telefono - riprende Cunio -. All'epoca l'esigenza era di gestire in maniera più veloce e automatica il gran numero di ordinativi che arrivavano via fax o per telefono. Inizialmente, quindi, lo strumento era utilizzato a livello di intranet, per lo smistamento interno degli ordini. Oggi abbiamo un sito che punta a fornire prodotti e servizi ai nostri clienti, pensato nell'ottica non solo dell'acquisto del dealer, ma soprattutto della vendita che poi il rivenditore farà alla propria clientela”.
Quindi, non solo la ricche opzioni di ricerca dei prodotti, con caratteristiche, margini, disponibilità, eccetera, ma anche strumenti di Web o e-mail marketing personalizzabili che i dealer possono utilizzare per i propri clienti.
Uno strumento che molti dealer utilizzano in orari extra lavorativi: “Il 25% degli ordini arriva dopo le ore 18 - conclude Restelli -. E abbiamo avuto casi di immissione degli ordini a notte fonda, durante le partite dei mondiali di calcio e, addirittura, il primo dell'anno”.
Stacanovisti del lavoro che, estremizzando forse, confermano comunque la comodità di avere uno strumento disponibile in ogni momento.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome