Esprinet inizia l’anno con una crescita del 24%

La società di Nova Milanese ha messo a segno l’undicesimo quarter di seguito in crescita. L’analisi dei ricavi del 2003

26 aprile 2004 Ha buon gioco Alessandro Cattani,
amministratore delegato di Esprinet, nel sostenere che i dati del trimestre
appena concluso offrono una ulteriore dimostrazione della “relativa
insensibilità del nostro modello di business agli umori della congiuntura
macro-economica”
. Il distributore milanese chiude infatti
l'undicesimo quarter di seguito in crescita con ricavi
consolidati totali pari a circa 394,2 milioni di euro (+ 24% rispetto ai 317,9
milioni di euro dell'analogo periodo dell'esercizio precedente). A questo punto
la quota di mercato nella distribuzione Ict dovrebbe essere del 19%. Secondo le
stime di Sirmi nel 2003 Esprinet guidava la classifica con il 18,7% seguita da
Cdc con l'8,5%, Ingram Micro (6,9%), Tech Data (6,2%), Actebis (5,1%), Computer
Gross (5%), Tecnodiffusione (3,6%), Brevi (3,6%), Opengate (3,3%) Datamatic
(2,7%) e Algol (2,2%).


Il primo trimestre arriva dopo che Esprinet ha chiuso il 2003 con 1.306,63
milioni di euro di ricavi (+37,7%) realizzati per il 98% con l'attività
distribuzione It e per il resto con distruzione di componenti elettronici (1,7%)
e la logistica (0,1%). I ricavi sono stati realizzati grazie alla
vendita di pc e server che valgono il 42,5% del totale (l'anno
scorso era il 44,8%), periferiche (30,1% contro 30,8%), consumabili
(11,8%-10,1%), software (7,6%-6,4%), networking (3,3%-3,2%), workstation e
sistemi (1,9%-2,3%), componenti microelettronica (1,8%-1,7%) e altro che sta a
indicare i pacchetti di estensione di garanzia e i servizi (0,9%-0,7%). Questi
prodotti sono stati acquistati soprattutto da dealer e computer
shop
che valgono il 48,6% dei ricavi totali contro il 50,5% dello
scorso anno, dai Var (33,9%-35,6%), dalla Gdo che è passata dal 9,3% del 2002 al
14,6% del 2003 mentre cala la quota della subdistribuzione che dal 4,7% scende
al 2,9%.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here