Esibizioni ‘senza fili’ per iPaq di Compaq

Compaq, con il suo iPaq H3650 vuole partire alla conquista delle società sparse in tutto il mondo. In occasione del Comdex , che come al solito si terrà questo mese a Las Vegas, Compaq presenterà la sua nuova strategia. Per vari mo …

Compaq, con il suo iPaq H3650 vuole partire alla conquista delle
società sparse in tutto il mondo. In occasione del Comdex , che come
al solito si terrà questo mese a Las Vegas, Compaq presenterà la sua
nuova strategia. Per vari motivi, l'azienda si troverà comunque a
intraprendere un'ardua battaglia. In primo luogo, perché Microsoft ha
già pagato due tentativi falliti di distribuire un sistema operativo
per palmari che fosse contemporaneamente robusto ma di facile
impiego. In secondo luogo, perché i palmari di Handspring e di Palm,
che utilizzano il sistema operativo Palm, possiedono già una
percentuale enorme del mercato. Ted Clark, vice presidente di Compaq
per soluzioni Internet senza fili, ha dichiarato che questo volta
l'azienda ha ciò che serve per riuscire a combattere con successo
nell'arena dei palmari. Se Clark ha visto giusto, Compaq si
trasformerà nel primo produttore di Pc a sfidare con successo Palm
utilizzando un sistema operativo Microsoft. La storia recente sembra,
fino a un certo punto, dare ragione a Compaq. L'azienda, infatti, ha
investito sul recente successo di iPaq nel mercato consumer.
Originalmente Compaq aveva previsto vendite per circa 7.000 unità al
mese. Ma con la difficoltà a fronteggiare la richiesta di palmari, ha
aumentato la produzione. L'obiettivo ora è di arrivare ad aumentare
l'uscita a un totale di 50.000 unità al mese entro questo trimestre,
fino a raggiungere le 100.000 unità nei primi mesi del prossimo anno.
L'obiettivo finale per il prossimo anno, dichiarato da Clark, è
quello di raggiungere i milioni di unità. La nuova strategia di
Compaq è semplice: portare iPaq a quello che Clark chiama il
commercio senza fili. Clark asserisce che iPaq può conquistare i
convinti sostenitori di Palm offrendo qualcosa che le aziende
desiderano realmente e che il rivale non riesce a fare bene:
l'e_mail. Clark ha precisato che i dati che ci si preoccupa di
ottenere per mezzo dei collegamenti wireless non sono su Internet ma
sulla propria rete aziendale o Intranet. Anche se i produttori di
telefoni cellulari e le aziende di telecomunicazione si sono
concentrate soprattutto sull'accesso mobile a Internet, Compaq
scommette che l' accesso ai beni aziendali è quello che desiderano
realmente le società. Clark ha presentato il prototipo di un kit
d'espansione wireless in grado di contenere una scheda Ieee 802.11
per accedere a una Lan. Differenti schede Pc consentono a iPaq di
agganciare anche altre tecnologie wireless, come per esempio Cdma e
Bluetooth. Grazie a questo kit, Compaq vuole consentire agli utenti
di collegarsi e reperire le informazioni desiderate non da Internet,
ma direttamente dal cuore dell'azienda. La sfida è ardua e i
concorrenti agguerriti. Non resta quindi che attendere i prossimi sviluppi
di quella che si preannuncia essere una lunga battaglia.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here