Esa Software si associa ad Aldebra

La mossa finanziaria è avvenuta alla fine dell’anno scorso con un’operazione valutabile attorno al milione e mezzo di euro. Ma le aggregazioni non finiscono qui.

A Ict Trade si parla di aggregazioni e si scopre che uno dei protagonisti
del convegno legato al tema, ha appena allargato le braccia a un nuovo "socio".


Stiamo parlando di Aldebra che ha portato all'interno del proprio
perimetro una realtà come quella di Esa Software.

Antonello Morina, ora
nel consiglio di amministrazione di Algebra, è entrato nel dicembre scorso
acquisendo il 16% del capitale.

"Il piano industriale è costruito
sullo sviluppo e sulla condivisione
- racconta il presidente Giordano
Tamanini - di un processo produttivo applicativo" con un go to market
che sarà operativo entro la fine dell'anno.

All'operazione finanziaria
di sviluppo che è valutabile attorno al milione e 600 mila euro ne è seguita
un'altra con valenze applicative ma soprattutto commerciali.

Aldebra ha,
infatti, inglobato Digisoft (software house che gravitava attorno alla veronese
Digitronica) portando in casa anche le competenze prevalentemente tecniche di 15
professionisti, compreso Stellino Sambugaro ora responsabile area applicazioni
business.

Ma l'idea di lavorare sul territorio potrebbe a breve
allargare il numero delle poltrone al tavolo degli imprenditori soci di Aldebra.
Non lo smentisce Tamanini che ammette il proprio interesse per realtà lombarde o
eventualmente anche emiliane.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome