Esa Software si allea a Ibm

La società riminese, a un anno dall’acquisizione di Sorma, rilascia le versioni Si5 e Si5R. Siglato anche un accordo tecnologico, commerciale e di marketing con Big Blue.

In un mercato competitivo come quello di oggi, fusioni e partnership rappresentano strade spesso battute dai vendor di tecnologia per aumentare capacità d'offerta e ambiti di business. Si incanala proprio su questo doppio binario la strategia aziendale di Esa Software, da qualche tempo impegnata a incrementare risorse e competenze attraverso aggregazioni mirate. Tra le ultime operazioni spicca l'acquisto della torinese Sorma, una società da 12 milioni di fatturato che nel 2003 ha portato in dote oltre 500 clienti sparsi in tutto il mondo e un Erp per la gestione logistico operativa delle medie-grandi aziende produttive.


"La complementarietà dei prodotti Sorma con l'offerta Esa è totale - ha sottolineato Cristiano Orsini, responsabile servizio clienti della società riminese -. L'azienda torinese, infatti, indirizza le proprie soluzioni alla fascia medio-alta del mercato e vanta una forte presenza a livello internazionale, dove da tempo realizza il 30-35% del proprio fatturato". La perfetta integrazione tra le offerte e i centri di competenza ha permesso, tra l'altro, di lavorare da subito sulla nuova release dell'Erp di Sorma, che un modulo dedicato alle risorse umane in aggiunta ai quattro già disponibili in area amministrativa, commerciale, produttiva e di finanza e controllo è passato dalla versione Si4 a Si5. "La soluzione, evoluta e scalabile, - ha sottolineato Enrico Gamba, product manager medio grandi imprese di Esa Software - è in grado di operare su varie piattaforme, aperte e proprietarie, di lavorare con sistemi operativi differenti e si integra con qualunque sottosistema pre-esistente. Inoltre, per le aziende di dimensioni più contenute è stata messa a punto la versione Si5R, una soluzione funzionalmente completa, ma caratterizzata da un'interfaccia grafica semplificata e una maggiore flessibilità".

Per meglio adattarsi al mutare delle necessità aziendali, Si5R include, infatti, tutte le feature della versione estesa in modalità "dormiente", permettendone una veloce attivazione nel momento in cui questo si rende indispensabile.

L'alleanza con Ibm

L'acquisizione di Sorma da parte di Esa non ha semplicemente ampliato la potenza di fuoco della società riminese, ha anche fatto acquisire al gruppo una massa critica tale da non poter più essere ingorata. Nasce da questi resupposti l'alleanza recentemente siglata con Ibm, un accordo che oltre ad avere una valenza fortemente tecnologica, vanta anche un sostanziale sodalizio commerciale e di marketing.

"L'adesione all'Isv Advantege Initiative di Ibm - ha commentato Gamba - punta a farci affermare definitivamente come Indipendent software vendor multipiattaforma. In particolare con la disponibilità della nostra offerta su WebSphere e Db2 puntiamo di aprire al Web le nostre soluzioni, offrendole in modalità Asp. Attualmente contiamo già 7-8 clienti che usano in outsourcing i nostri prodotti. Si tratta di società che hanno stabilimenti dislocati soprattutto all'estero, in particolare in Polonia, ma vantiamo anche referenze in Italia. Tramite l'accordo con Ibm intendiamo rafforzare ulteriormente l'offerta su questo fronte, che già vede software, linee di collegamento e sale macchine dedicate".


L'intenzione, in ultima analisi, è quella di allargare il più possibile il mercato di riferimento, senza, però, perdere di vista la grande focalizzazione sulla piccola e media impresa e sul canale dei partner, che da sempre rappresentano snodi centrali della strategia di Esa.

"Accanto a una diretta di un centinaio di risorse completamente dedicate alla media e grande impresa - ha sottolineato Orsini - la nostra società poggia tradizionalmente su una struttura commerciale indiretta particolarmente articolato, costituita da mondoesa, Master partner, partneresa ed e/point completamente focalizzati sulla Pmi".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome