Engineering per la sanità

Pronta una piattaforma di gestione integrata il cui sviluppo è costato 200 anni/uomo.

Engineering ha pronta Areas, una piattaforma integrata definita di Healthcare Enterprise Resources Planning (H-Erp), ossia destinata a coprire le esigenze applicative della sanità.

Figlia di un progetto varato dai laboratori di ricerca e sviluppo di Engineering nel 2003, la piattaforma Areas il gruppo ha richiesto un investimento complessivo di 10 milioni di euro e di 200 anni/uomo tra specialisti It e progettisti, nei laboratori di Porto San Giorgio, Firenze e Napoli.

Areas adotta un'integrazione nativa di tipo esteso, in tecnologia web, con un unico database per tutte le aree applicative, affiancando alla integrazione di processi e informazioni di area amministrativa anche quella di processi e
dati di operation cliniche, aziendali o sovraziendali, in ambito ospedaliero e territoriale.

La piattaforma si basa su un'architettura tecnologica Web based le cui componenti comuni a tutti i sottosistemi sono Business intelligence, Workflow, Eai, Single Sign On.
Areas è composta da sette aree applicative nativamente integrate ed articolate nei sistemi Governo (direzionale, risk management, protocolli di cura, episodi, anagrafe centrale), Accessi (prenotazione prestazioni, accettazione ospedaliera pronto soccorso, emergenza 118), Ospedaliera (cartelle cliniche, blocco operatorio, order entry, logistica locale), Diagnostica (laboratorio analisi, anatomia patologica, trasfusionale, radiologia), Territoriale (distretto, prevenzione), Amministrazione e Controllo (contabilità e budget, approvvigionamenti e logistica, patrimonio, protocollo e delibere) e Risorse Umane (giuridico, presenze, economico, capitale umano.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here