Emc proporrà i nastri di Adic

Il produttore di tape reciprocherà con i Clariion Cx. L’idea è di arrivare a un Information lifecycle management completo.

14 giugno 2004

Emc raccoglie onori e complimenti e va avanti per la propria strada di punto di riferimento per lo storage enterprise.


Primadonna riconosciuta da tutti gli analisti del mercato dei dischi esterni, la casa di Hopkington non perde di vista l'importanza di dare completezza alla strategia Ilm (Information lifecycle management).


Ovvero sa bene che un approccio sano allo storage non è fatto solo da dispositivi sofisticati, ma anche da "arnesi" non straordinariamente avanzati, ma necessari perché svolgono un lavoro onesto. Come i nastri, magari per svolgere operazioni rese obbligatorie dalla legge, tipo la conservazione di un documento a fini fiscali.


Ecco allora spiegato il perché dell'accordo con Adic per la rivendita delle unità a nastro da questa prodotte.


Emc, dunque, proporrà le librerie Adic Scalar 24, 100, i2000 e 10K, per soddisfare le esigenze di quelle aziende che decidono di destinare alle attività di backup legale dispositivi a minor assorbimento di budget.


Pariteticamente, Adic si farà portatrice dell'offerta degli array Clariion Cx di Emc inserendoli nella propria offerta di virtualizzazione dello storage.


L'accordo fra le due società diventerà operativo a partire da luglio.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome