Emc migliora l’archiviazione di Exchange

Legato EmailXtender Archive consente di definire i limiti temporali di “stoccaggio” delle e-mail e ne centralizza la gestione. Pronti anche 30 bundle con storage Clariion.

24 settembre 2004

Emc affina le armi di gestione dei dati non strutturati introducendo un nuovo software e alcuni bundle destinati all'archiviazione di e-mail Microsoft Exchange.


Le caratteristiche di Legato EmailXtender Archive, questo il nome del tool, sono correlate alle leggi che dettano precise regole sulla conservazione dei documenti elettronici. Non a caso, è possibile estendere i limiti di archiviazione temporali delle e-mail a seconda delle policy aziendali invece che in base alla capacità di archiviazione. Inoltre, la gestione centralizzata dei messaggi di posta offerta dal tool facilita le possilibà di indagine all'interno degli archivi.


Quanto alle offferte pacchettizzate, la nuova Express Solution for E-Mail raccoglie ben 30 nuove proposte che combinano EmailXtender Archive Edition con i sistemi di storage array Clariion, con l'aggiunta del tool Emc Replication Manager/Se per le attività di backup e recovery. Alcune delle configurazioni offerte sono in grado di archiviare fino a due anni di messaggi scambiati da una base di 5mila utenti.


Per avere un prezzo di riferimento, si pensi che una soluzione che archivia e e-mail di mille utenti per due anni costa circa 120mila dollari.


Emc ha anche pensato ai partner Var, introducendo nuove funzioni nel configuratore online che aiutano nella ricerda del bundle più idoneo. Invece che introdurre come chiave il nome di un prodoto, è ora possibile speficiare le caratteristiche del cliente (numero di utenti, livello medio di utilizzo di Exchange) per ricevere in risposta l'indicazione della soluzione corretta.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here