Emc apre un nuovo fronte per le soluzioni software midrange

La società allarga la spinta verso il mercato intermedio proiettandosi verso nuovi ambiti di cooperazione con il canale. Le nuove offerte si chiamano San management e Srm.

22 settembre 2003 Emc allarga la spinta verso il mercato intermedio proiettandosi verso nuovi ambiti di cooperazione con il canale. L'occasione è rappresentata dal lancio di un sistema software per la gestione degli archivi specificatamente rivolto alle aziende di piccole dimensioni,a un prezzo considerevolmente più basso rispetto alle precedenti versioni del prodotto. San management e Srm, offerti da Emc a partire da questa settimana, erano stati originariamente sviluppati dalle società Prisa Networks e Astrum Software, rilevate da Emc negli ultimi mesi. I due programmi sono stati rimaneggiati e trasformati in due suite di strumenti che consentono di gestire la configurazione dei sistemi di storage e interagire con l'hardware di Emc e di altre terze parti. L'aspetto più importante riguarda gli accordi che Emc ha preso con il canale per la commercializzazione di questo software. Fino a oggi Emc aveva evitato il mercato delle imprese con fatturato compreso tra i 100 milioni e il miliardo di dollari. Uno dei vincoli fondamentali, per queste ultime, diventa il prezzo finale. Emc Visual Srm per esempio parte dai 2.000 dollari, mentre Visual San avrà un costo di 6.000. "C'è chi non ha alcuna intenzione di spendere fino a cinquantamila dollari per un software gestionale, ma può permettersi di investire dai due ai quattromila dollari", sottolinea un analista di The Evaluator Group commentando la notizia. Emc necessita di molto aiuto da parte dei distributori, che dovranno aiutare l'azienda a raggiungere i nuovi clienti. Attualmente le strategie midrange del gruppo sono equamente ripartite tra il canale diretto e la collaborazione con circa 300 reseller, il maggiore dei quali è Dell Computer.
Il software presentato in questo giorni va a completare verso la fascia bassa del mercato l'attuale offerta midrange di Emc. Una decisione che riflette anche l'evoluzione di una tipologia di cliente che oggi non si limita più semplicemente ad acquistare nuovi dischi quando le necessità di archiviazione aumenta, ma punta piuttosto a razionalizzare i propri investimenti con l'aiuto di tool più sofisticati. Insieme a questi nuovi prodotti, Emc ha rilasciato alcuni aggiornamenti dei software connessi all'offerta hardware Clariion. Il software di gestione Navisphere, per esempio, supporta da oggi alcune funzionalità di virtualizzazione dei server che facevano parte della famiglia di array di fascia alta Symmetrix. Il programma di snapshotting SnapView prevede un nuovo modulo per l'impiego con Microsoft Exchange e la utility SanCopy, lanciata lo scorso marzo, da ora sarà in grado di supportare sistemi non-Clariion.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome