Emc ancora sotto le stime

Le stime degli analisti per quanto riguarda la crescita del fatturato di Emc erano già state ridimensionate dall’ottimistico 38% delle valutazioni di gennaio al 25%-30% di quelle di febbraio, ma l’azienda di Hopkinton, Massachusetts, in occasione della …

Le stime degli analisti per quanto riguarda la crescita
del fatturato di Emc erano già state ridimensionate dall'ottimistico 38% delle
valutazioni di gennaio al 25%-30% di quelle di febbraio, ma l'azienda di
Hopkinton, Massachusetts, in occasione della presentazione del bilancio
preliminare, ha fatto sapere che il fatturato dei primi tre mesi di quest'anno
sarà di circa 2,34 miliardi di dollari; questo risultato rappresenta una
crescita del 20%. Per quanto riguarda la borsa, il profitto netto per azione è
valutato attorno ai 18 centesimi di dollaro, a fronte dei 20 centesimi previsti
dagli analisti di Wall Street. Mike Ruettgers, presidente esecutivo di Cme, ha
fatto notare che: "il fatturato è comunque cresciuto del 37% su base
annuale e in tutti i casi la clientela continuerà a investire nello storage, che
rappresenta la voce a più alto sviluppo nel budget It di molte
aziende". Secondo Reuttgers tuttavia la fase di
rallentamento è
destinata a durare ancora a lungo: "Non è affatto detto che tra un paio
di trimestri tutto andrà bene: per una vera ripresa del mercato ci sarà
probabilmente da aspettare fino agli ultimi giorni del 2001 o addirittura ai
primi mesi dell'anno prossimo". Da parte sua, il direttore finanziario
Bill Teuber ha analizzato in dettaglio il bilancio preliminare osservando che la
crescita del fatturato è stata del 31% in Nord America, del 29% in Europa, del
104% dell'area Asia-Pacifico e del 48% in America Latina.
Per quanto
riguarda le previsioni a lungo termine, le stime degli
analisti si aggirano
su una crescita di questo settore nell'ordine
del 20% fino al 2004; "queste
- ha affermato Reuttgers - sono buone
prospettive".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome