Eds si lancia nel Web hosting

"L’insieme della regione Emea rappresenterà il 50% del nostro giro d’affari entro pochi anni". Così si sono espressi, di recente i dirigenti di Eds, che ora guardano con rinnovato interesse soprattutto alle piccole/medie imprese …

"L'insieme della regione Emea rappresenterà il 50% del nostro giro
d'affari entro pochi anni"
. Così si sono espressi, di recente i
dirigenti di Eds, che ora guardano con rinnovato interesse
soprattutto alle piccole/medie imprese e alle start up. A loro,
infatti, sono indirizzate le nuove soluzioni complete di gestione dei
siti Web, raccolte sotto la sigla WebVault. Già proposta negli Stati
Uniti e in Gran Bretagna, l'offerta comprende quattro livelli di
servizi, che vanno dall'ospitalità su server in comune a quella su
macchina dedicata, con un certo numero di servizi connessi. I prezzi
variano dai 350 ai 3mila euro al mese.
Eds ha investito 3 milioni di dollari per riorganizzare il proprio
centro di hosting situato a Balnc-Mesnil, in Francia e oggi capace di
accogliere oltre 3mila server, per ora con sistemi operativi Windows
Nt e Solaris.
Nell'offerta appena varata, la gestione delle applicazioni Web
installate sull'hardware resta a carico del cliente, mentre Eds si
occupa di garantire una disponibilità 24 ore al giorno per 7 giorni
per la gestione delle infrastrutture hardware e di rete. La gamma di
servizi proposta è articolata e comprende l'assistenza tecnica, il
rilievo di intrusioni, la protezione antivirus, il back up, il
reporting delle prestazioni, la modularità della banda,
l'integrazione di un motore di ricerca o di un sistema crittografico
Ssl e altro ancora.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here