Ed Epsilan si fa… sofware house

Pronta un’offerta di Crm per la gestione delle vendite offerta al mercato da Nextit, società-costola del system integrator milanese. Implementata una strategia di vendita indiretta.

26 maggio 2003Sono passati circa otto mesi dal
managment buy out che ha visto il system integrator Epsilan divedersi dalla
galassia Algol. E già si respira aria di novità. Recentemente, infatti, i
vertici dell'azienda, Guido Simonetti e Massimo Bonardi, hanno deciso di fondare Nextiti una nuova società cui demandare il compito di commercializzare delle soluzioni
ingegnerizzate da Epsilan nel corso degli anni.“Eravamo - dice
Simonetti - la mente e il braccio che sviluppava soluzioni necessarie per i
bisogni aziendali del gruppo Algol e così ci siamo fatti le ossa in ambito call
center, Web e soprattutto Crm. Prodotti testati sul campo da noi stessi”.
Così per prima cosa nasce il prodotto Biz Tracking, quindi Nextiti, la realtà che andrà a vendere questa soluzione di Crm che ha come obiettivo la gestione dei contatti della forza vendita in maniera interattiva non solo con gli altri colleghi, ma anche con il cliente. Sviluppato su piattaforma Microsoft a breve migrerà su .Net.
Mirella Guerra, consulente di
Nextiti, ha ora il compito di costruire una rete di collegamenti commerciali
attorno a Biz Tracking. Tagliato per le Pmi, Guerra assicura che per i partner
di canale che decideranno di supportare la vendita di questo prodotto
(tipicamente system integrator o software house, ma anche rivenditori di un
certo livello) ci saranno margini molto interessanti. “E poi - fa
osservare la Guerra - i prezzi sono molto competitivi rispetto a una
concorrenza che per essere al nostro livello deve fare downgrade di soluzioni
molto più complesse e per giunta in inglese”.
Tanto per avere un'idea
Nextiti ha posizionato il prodotto attorno ai 25/40 euro al mese per licenza. Da
scegliere poi la modalità Asp o in house.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome