Ecs diplomata da Arkoon

I criteri di certificazione richiesti dal vendor francese, diplomano di diritto Ecs in qualità di Global Secure Integrator. Ma la ricerca di nuovi key partner continua

Infosecurity coincide con la ricerca in grande stile di partner per la creazione del canale di Arkoon, azienda francese focalizzata nella produzione e commercializzazione di soluzioni per la sicurezza. E per l'occasione distingue le competenze - e i mercati - dei propri partner, attraverso un programma di certificazione, che prevede due livelli distinti.
I Secure partner, realtà di medie dimensioni con competenze nei mercati locali, che per fregiarsi di tale titolo dovranno avere in casa personale con la qualifica di administrator (2 figure) e di expert (1 persona). Al momento sono tre le terze parti italiane che già lavorano con il vendor e che corrispondono a questo livello di certificazione: la genovese SoftJam, la Logon di Bologna, e la milanese Epsilan. Ma l'obiettivo è di arrivare ad avere cinque secure partner entro la fine dell'anno.
Il livello superiore, dove si collocano i Global Secure Integrator, comprende, invece, aziende dotate di almeno 3 administrator e 2 expert per ogni filiale presente nei vari Paesi. Da specificare, visto che a questa categoria appartiene di diritto Ecs, con cui Arkoon ha già rapporti di partnership. Ecs, presente con più filiali in varie country europee, si occupa principalmente di locazione operativa, ma anche di manutenzione e di business continuity. L'operatore ha, infatti, competenze di sviluppo di soluzioni, e tramite la propria divisione Solutis propone progetti di scurezza It che integrano i prodotti del vendor francese.
Ma Ecs probabilmente non resterà a lungo da sola. Anche tra i Global Secure Integrator la caccia è aperta.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here