Home Gestione d'impresa Ecommerce: nell'UE le controversie si risolvono online

Ecommerce: nell’UE le controversie si risolvono online

La Commissione europea ha attivato una piattaforma per aiutare i consumatori e i commercianti a risolvere controversie derivanti da acquisti online di prodotti o servizi.

Si tratta di uno sportello unico dove consumatori e operatori commerciali dell’UE possono comporre vertenze derivanti da acquisti effettuati online nel proprio paese o all’estero.

Le controversie vengono inoltrate agli organismi di risoluzione alternativa delle controversie collegati alla piattaforma, che sono stati selezionati dagli Stati membri.

La piattaforma, multilingue, è concepita per essere facile da usare e accessibile da ogni tipo di dispositivo.

Per presentare un reclamo dovrebbe essere sufficiente compilare un modulo in tre fasi.

A oggi sono collegati alla piattaforma 117 organismi per la risoluzione alternativa delle controversie di 17 paesi dell’UE.

Una piattaforma che nasce per agevolare i consumatori, ma di cui anche i commercianti potranno trarne vantaggio, in misura di una corposa riduzione delle spese processuali oltre che in tema di mantenimento di buone relazioni con la clientela.

Per consultare lo sportello unico cliccare qui.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php