Ecco Mandrakelinux 10.1, con vocazione mobile

La nuova release della distribuzione desktop supporta Centrino e Bluetooth e amplia le capacità Wi-Fi.

È arrivata una nuova versione della distribuzione desktop Linux targata Mandrakesoft. Siglata 10.1, la release arriva a pochi mesi di distanza dall'ultima, rilasciata in maggio, a testimonianza della fervente attività della società, riemersa dalla quasi bancarotta della scorsa primavera.


La nuova versione dell'Os apporta sostanziali innovazioni riguardo al supporto hardware, soprattutto in relazione al mondo degli utenti mobili.


La focalizzazione sulla mobilità del nuovo sistema operativo si concretizza con l'integrazione dei driver del chip Intel Centrino e con le caratteristiche avanzate di power management. Inoltre, Mandrakelinux 10.1 aggiunge il supporto di Bluetooth e amplia quello Wi-Fi, grazie a funzionalità di roaming che consentono all'hardware di andare alla ricerca degli access point utilizzati in precedenza.


Ampliata anche la compatibilità hardware con le periferiche, consentendo al sistema di riconoscere in maniera automatica molti device, tra cui i tipici dispositivi storage Usb.


Per assicurare maggiore stabilità agli utenti, Mandrakesoft ha tolto dalle opzioni di installazione di default sia Gnome 2.8 che Kde 3.3, mettendovi invece le versioni precedenti delle due interfacce utente (Gmome 2.6 e Kde 3.2.3), offrendo quelle nuove in modalità separata.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here