Ecco il Qosmio G30, il primo notebook con Hd-Dvd

In vendita entro l’estate, si avvarrà della tecnologia Centrino Duo di Intel e consentirà di visualizzare i contenuti ad alta definizione. In dotazione anche un nuovo amplificatore audio a 1 bit e la scheda video GeForce 7600

Le previsioni dicevano che il 2006 doveva essere l'anno
del video ad alta definizione. E i primi annunci confermano in pieno le
anticipazioni. Così, dopo che Tdk ha fatto da apripista sul lato Blue Ray,
presentando il primo supporto ottico con capacità di 25 GB, sul versante
opposto, ovvero dell'Hd-Dvd, tocca ora a Toshiba a dare il via ai giochi. La
società giapponese è infatti la prima a proporre un computer (in questo caso
portatile) dotato di un dispositivo in grado di leggere i Dvd ad alta
definizione.


Il notebook in questione è il Qosmio G30, evoluzione della famiglia di Pc che
rappresenta l'interpretazione di Toshiba del concetto di Media Center proposto
da Microsoft. Come gli attuali modelli della gamma, il G30 rappresenta quindi
una macchina indirizzata all'intrattenimento domestico, capace di riprodurre
film in alta definizione e audio di qualità (una novità in questo senso è la
presenza di un nuovo sistema di amplificazione digitale a 1 bit ad alta fedeltà)
e di consentire la visione di programmi Tv, anche senza avviare Windows.


Tra le altre innovazioni che caratterizzano il Qosmio G30 troviamo l'impiego
della tecnologia Centrino Duo con processore dual core e l'adozione di una nuova
scheda video, la GeForce 7600 di Nvidia con 256 MB di Ram dedicata. Lo schermo
da 17 pollici consente di raggiungere una risoluzione di 1080 pixel. La
dotazione è completata da due hard disk da 100 GB e da 1 GB di Ram.


Oltre ovviamente alla possibilità di fruire dei contenuti ad alta
definizione, il fatto di disporre di un lettore Hd-Dvd offre anche il vantaggio
di poter leggere tutti gli attuali Dvd, cosa invece non consentita dalla
tecnologia Blue Ray, che utilizza di un nuovo tipo di lettore.


Il prezzo del Qosmio G30 non è ancora stato fissato: lo sarà solo in
prossimità della disponibilità del notebook, che dovrebbe essere verso la tarda
primavera. Comunque, date le caratteristiche, è facile immaginare che sarà
superiore dei 3.000 euro dell'attuale top di gamma, il G20.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here