Home 5G Cosa farà Intel per il 5G con le sue tecnologie abilitanti

Cosa farà Intel per il 5G con le sue tecnologie abilitanti

Intel ha reso nota un’estensione della propria offerta in chiave 5G per quanto riguarda hardware, software e soluzioni per le infrastrutture di rete.
Gli aggiornamenti comprendono miglioramenti all’architettura software di riferimento FlexRAN, all’acceleratore dedicato Intel virtualized radio access network, ai processori Intel Xeon Scalable e D di nuova generazione, e Intel Select Solutions aggiornate per NFVI.

FlexRAN: l’architettura di riferimento software di Intel è cresciuta fino a quasi 100 licenziatari e ha aggiunto miglioramenti, tra cui ottimizzazioni alla sua massiccia pipeline mid-band a ingresso multiplo (MIMO) per una maggiore larghezza di banda e il supporto per la comunicazione a bassa latenza ultra-affidabile (URLLC).

Intel vRAN Accelerator Dedicated Accelerator ACC100: la soluzione di accelerazione a basso consumo e a basso costo per le distribuzioni vRAN si basa sulla tecnologia eASIC Intel. Permette di accelerare significativamente il processo di error correction; questo libera una maggiore potenza di elaborazione all’interno dei processori Intel Xeon per la capacità del canale e i servizi e le applicazioni edge-based.

Processori Intel Xeon di nuova generazione per l’infrastruttura di rete: con questi processori, i clienti possono utilizzare un’architettura comune in tutta la rete per vari carichi di lavoro e requisiti di prestazioni.
I processori Intel Xeon Scalable di terza generazione ottimizzati per la rete (nome in codice “Ice Lake-SP“) sono progettati per i casi d’uso dell’infrastruttura che richiedono prestazioni più elevate per watt, inclusi i carichi di lavoro e i carichi di lavoro perimetrali della rete e le appliance di sicurezza; saranno disponibili alla fine dell’anno

I processori Intel Xeon D di nuova generazione (nome in codice “Ice Lake-D“) sono progettati per ambienti vincolati a fattori di forma ai margini e offrono maggiori livelli di integrazione come l’IP di rete integrato. Intel prevede di iniziare a spedire questi processori ai clienti a metà del 2021.

Soluzioni Intel Select migliorate per la rete: per migliorare l’efficienza delle applicazioni e le prestazioni di rete per i carichi di lavoro di rete ad alte prestazioni, le soluzioni Intel Select per NFVI Red Hat, NFVI Ubuntu e NFVI Forwarding Platform sono state aggiornate per supportare la nuova scheda di rete Intel Ethernet 800 Series (nome in codice “Columbiaville”), che offre prestazioni maggiori e dynamic Device Personalization (DDP) per massimizzare le prestazioni della piattaforma. Queste  soluzioni  aggiornate sono in arrivo  soon.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome

Se questo articolo ti è piaciuto e vuoi rimanere sempre informato sulle novità tecnologiche

css.php