E intanto, dalle parti di Redmond…

È almeno da un anno che si parla degli investimenti nel mercato della sicurezza da parte di Microsoft. Il primo timidio segnale si è avuto nel luglio del 2003, con l’acquisizione della rumena GeCad Software. E alla fine dell’anno scorso u …

È almeno da un anno che si parla degli investimenti nel mercato della
sicurezza da parte di Microsoft. Il primo timidio segnale si è avuto
nel luglio del 2003, con l'acquisizione della rumena GeCad Software. E
alla fine dell'anno scorso un'altra mossa. Microsoft compra Giant
Company Software, azienda newyorkese specializzata nella realizzazione di antispyware
e antispam. Passate le vacanze di Natale ecco un altro "colpo gobbo".
I primi giorni di febbraio, infatti, è stata data la notizia ufficiale
dell'acquisizione di Sybari Software, azienda più nota delle precedenti,
specializzata in applicazioni antivirus e antispam. Dunque Microsoft può
essere considerato un concorrente a tutti gli effetti ormai e, infatti, molti
analisti considerano la fusione Symantec-Veritas come un'evidente provocazione
contro l'azienda fondata da Bill Gates. Vedremo, a integrazione effettuata,
cosa preferirà il cliente. Se un sistema operativo (teoricamente) sicuro
in partenza o un mix di soluzioni di diversi vendor.

CONDIVIDI

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here