e.Club, il braccio mobile di Tecnodiffusione

L’azienda, facente parte del gruppo Tecnodiffusione dal 2001, è il polo di riferimento interno per le tecnologie wireless, indirizzando le aree dei “mobile workers” e dei cittadini mobili.

Assecondando l'ottica da "global player", Tecnodiffusione si è lanciata nel mercato delle soluzioni per la mobilità, convinta che questa sarà la nuova rivoluzione che ci attende. “Il nostro gruppo si è preparato da tempo a questa sfida - ha commentato Bruno Kraft, direttore generale di Tecnodiffusione Italia - muovendosi già dalla fine del 2000 per entrare in e.Club, azienda che si occupa di soluzioni mobili, con l'obiettivo di conquistare la leadership in alcune nicchie del settore”.


e.Club, fondata nel '99 fa facente parte del gruppo Tecnodiffusione dall'ottobre del 2001, si presenta dunque come polo di riferimento interno per quanto concerne le tecnologie wireless, con l'intenzione di indirizzare le aree dei “mobile workers” e dei cittadini mobili. La strategia prevede da un lato il reperimento di tecnologie innovative, con particolare riferimento alla connettività Wi-Fi, Bluetooth, Gprs e Umts, e dall'altro le partnership con operatori Tlc, service provider e system integrator, che consentiranno a e.Club di veicolare i servizi. Le sinergie del gruppo, poi, consentiranno di sfruttare la molteplicità dei canali sui quali fare cross selling. In particolare, Dsi si occuperà dei large account e della Pa, mentre Td sarà solution provider per lo small and medium business.


La prima iniziativa lanciata riguarda l'ambito degli hot spot, ovvero le zone abilitate alle connessioni Wi-Fi all'interno di aeroporti, alberghi o centri congressi, all'interno delle quali è possibile connettersi al Web con un portatile dotato di scheda Wlan. Il servizio si basa sull'accordo in esclusiva per il mercato italiano siglato con la società finlandese Wificom e prevede una modalità di pagamento pay per use per l'utente finale (che può sfruttare un vaucher fornito, per esempio, dall'albergo), e un approccio di profit sharing con il proprietario del luogo che ospita l'hot spot. La soluzione di Wificom si caratterizza per il sistema di billing flessibile, che consente di impostare tariffazioni personalizzate, e per le funzionalità di controllo degli accessi al Web. Il servizio fornito da e.Club comprende la gestione di tutti gli aspetti inerenti la connessione: dall'installazione degli access point fino all'assistenza.
Altre iniziative, in fase di studio e disponibili a partire dal prossimo autunno, riguarderanno una serie di applicazioni Soho basate su Wlan e servizi per il cittadino che sfrutteranno tecnologie Gprs e Gps.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome